Montesi anima del Camerino
“Mi adatto per il bene del gruppo”

PRIMA CATEGORIA - Il neo centrocampista dei biancorossi ha già realizzato 3 reti in campionato e con le sue giocate ha portato i camerti fuori dalle sabbie mobili della graduatoria
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Montesi-211-300x207

Il centrocampista del Camerino Samuele Montesi

di Sara Santacchi

A tre giornate di distanza dalla ripresa del campionato di Prima categoria, sembra che il 2012 sia iniziato nel verso giusto per il Camerino. 7 punti in 3 partite, di cui un pareggio e una vittoria in rimonta, 5 reti messe a segno e tanta voglia di allontanarsi quanto prima dalla “zona oscura” dei play out con la decisione e la tenacia di chi ci crede veramente. Protagonista in queste prime partite del nuovo anno tra le file bianco-rosse è stato, senza dubbio, Samuele Montesi autore di 3 gol e, nell’ultimo match, all’origine degli assist delle due reti che hanno portato alla vittoria.

Montesi, lei è arrivato al Camerino nel mercato di riparazione di dicembre, come si è trovato in questo nuovo gruppo?
«Subito benissimo. Devo dire che questo è un gruppo fantastico. Mi sono integrato immediatamente e i miei compagni non mi hanno mai fatto sentire un “nuovo arrivato”. Ovviamente anche da parte mia c’è stata la massima disponibilità e non mi posso proprio lamentare».

Nonostante abbia giocato solo 4 partite si è fatto conoscere e apprezzare subito sia dalla squadra che dai tifosi…
«Posso dire che per me è solo un piacere se è così. L’importante è fare bene e dare dei buoni risultati. Anzi, mi adatto volentieri se può servire: per la squadra questo e altro. Io non ho fatto niente di speciale rispetto agli altri, sono solo capitate le occasioni…»

Dopo tre risultati utili consecutivi qual è l’umore in squadra in vista delle partite contro “le prime della classe”?
«Beh sicuramente l’umore adesso è più alto rispetto a prima della pausa natalizia e c’è uno stato d’animo diverso, però il campionato è ancora lungo. Siamo concentrati patita per partita e pensiamo a un match alla volta. Prima o poi anche le più alte in classifica bisogna incontrarle, quindi per noi l’importante è andare ad affrontare ogni sfida con la concentrazione giusta».

La prossima partita è contro la Samb Montecassiano, come affronterete una partita “facile” sulla carta?
«Ecco, paradossalmente per me questa, invece, è una delle partite più difficili che dovremo affrontare. Sono gli ultimi in classifica e vengono da diverse sconfitte, quindi avranno sicuramente voglia di rifarsi. Oltretutto loro non hanno nulla da perdere, mentre noi abbiamo un peso completamente diverso. Non bisogna assolutamente sottovalutare squadre del genere. È proprio in questi casi che si rischia di abbassare la guardia e poi complicare le cose più del previsto».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X