Verdolini sogna ad occhi aperti
“Possiamo vincere il campionato”

PROMOZIONE - Nonostante i 9 punti di distacco dalla vetta il centrocampista del Potenza Picena non si pone limiti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Verdolini-2-300x225

di Federico Bettucci

Uno dei protagonisti della prima parte di stagione del Potenza Picena è sicuramente Jacopo Verdolini, rapidissimo esterno di centrocampo votato all’attacco dell’attuale quinta forza del girone B di Promozione. Un gruppo, quello di Santoni, che la scorsa stagione ha sfiorato il passaggio nel massimo torneo regionale, quell’Eccellenza svanita nell’ultimissimo spareggio perso contro la Cagliese a Falconara. Con Verdolini, oltre a tracciare un bilancio delle prime 18 gare della compagine giallorossa e del suo cannoniere principe Manuel Dell’Aquila, abbiamo anche dato uno sguardo in generale al campionato. Campionato dal quale il Potenza Picena si aspetta almeno il piazzamento nella griglia playoff.

Quinto posto in graduatoria, 32 punti totalizzati in 18 partite, la vetta che dista 9 punti. Un commento sul girone di andata del Potenza Picena...
“Possiamo ritenerci soddisfatti, siamo in zona playoff e tutto sommato 32 punti non sono così pochi. Purtroppo c’è anche un po’ di rimpianto perché alcuni ce li siamo persi lungo il tragitto, ma in generale, a mio avviso, il bilancio di metà stagione è da ritenersi positivo”.

Verdolini-3-300x225Quindi si poteva fare anche di meglio…
“Sempre si può fare di meglio. In due-tre partite sicuramente non siamo stati noi: non tanto nell’approccio al match, quanto nel fatto che è venuta a mancare una certa unione di squadra e così non ci siamo espressi come sapevamo e soprattutto dovevamo. Sono questi i punti che attualmente ci mancano in classifica”.

Quanto è importante per voi avere in squadra un finalizzatore come Dell’Aquila?
“Molto importante. Direi fondamentale. Non solo per tutti i gol che ha realizzato (11 per la precisione, terzo posto in classifica marcatori, ndr), ma anche perché aiuta sempre i compagni rendendosi così utilissimo nella fase difensiva”.

Due invece i centri in campionato di Verdolini. Ma il suo compito è quello di far segnare gli altri, non è vero?
“Esattamente, proprio così. Anche se bisogna dire che se segnassi qualche gol in più sarebbe molto meglio: nel calcio ci si ricorda solo di chi segna e sul tabellino dei marcatori ci va solamente chi la butta dentro. Io comunque due-tre assist importanti li ho sfornati sin qui”.

Verdolini-5-300x225L’anno scorso lei militava nel campionato di Eccellenza. Quanta differenza c’è con la realtà della Promozione?
“Da quanto ho notato le differenze stanno tutte nel ritmo di gioco: in Eccellenza è più alto. Poi va sottolineato che l’anno scorso si trattava di un torneo un po’ particolare, c’erano diverse corazzate, su tutte l’Ancona. In Promozione poi i campi sono leggermente peggiori, alcuni veramente bruttini”.

Prospettive e obiettivi per il girone di ritorno?
“Speriamo di fare qualche punto in più rispetto all’andata: alla fine tireremo le somme. Intendiamo assolutamente rimanere tra le prime, nei quartieri alti della classifica, e raggiungere almeno i playoff”.

Chi lo vince il girone B di Promozione?
“Il Potenza Picena. Io ci credo”.

Verdolini-4-300x225      Verdolini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X