Volley femminile, l’Helvia Recina sorride
A Lucrezia finisce 3-0

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Claudia-Storani

Claudia Storani

A Lucrezia arriva il pronto riscatto dopo il pesante ko con la Gs Team 80. Le ragazze della Roana Mosca passano per 3-0 (17-25, 20-25, 25-27) contro l’Apav Pedini in un match che presentava non poche insidie alla vigilia, soprattutto sul piano nervoso ed emotivo. Dopo soli due giorni dalla gara con la Gs Team 80 era concreto il rischio di pagare qualcosa sul piano della concentrazione e delle energie nervose e invece la squadra ha dimostrato di avere smaltito in fretta le scorie negative lasciate dalla sconfitta di due giorni primi e costata la vetta della classifica del girone A. Dopo un inizio non esaltante con l’Apav avanti nel punteggio, la Roana Mosca ha iniziato a macinare gioco e punti e con un allungo nella fase centrale del set, grazie all’ottima vena in attacco di Naiara Fernandes e al servizio insidioso di Giorgi, ha fatto suo il parziale. Di contro l’Apav ha dimostrato i suoi limiti, commettendo troppi errori gratuiti in attacco e al servizio, e innervosendosi nei momenti decisivi. Il secondo set si è ripetuto sullo stesso canovaccio del primo, con le locali avanti 7-2 e subito rimontate e superate dalla Roana Mosca che, acquisiti quattro punti di margine, ha controllato senza patemi. Nel terzo set Storani e compagne si sono rilassate non trovando più i giusti automatismi a muro e in difesa e, complice anche la maggiore precisione ed efficacia in attacco di Lucrezia, hanno dovuto lottare punto a punto e rimontare nel finale da una situazione di svantaggio, grazie alla splendida prova in attacco di Elisa Giorgi, decisiva nel mettere a terra i palloni decisivi. Una vittoria che fa morale ottenuta pur non giocando ad un livello altissimo che comunque non cambia niente in classifica, grazie alle concomitanti vittorie di Gs Team 80 e Scavolini Montecchio. Soddisfatto a fine gara il tecnico Sergio Innocenzi «Per noi era importante vincere e ritrovare lo spirito giusto in una gara che presentava delle insidie alla vigilia, dopo la sconfitta subita soli due giorni fa. Non abbiamo giocato una grandissima partita, ma quello che contava era ritrovare la strada smarrita e la confidenza con la vittoria. Sappiamo di dover migliorare nella continuità e nella gestione di alcune fasi di gioco e sono convinto che questa squadra abbia le possibilità di crescere ancora e migliorare in quegli aspetti che ancora a tratti ci mancano». La Roana tornerà in campo sabato prossimo alle 21.15 a Villa Potenza per la sfida con la Snoopy Pesaro, ultima gara di campionato prima della sosta natalizia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X