Pari con poche emozioni
Traini salva la Civitanovese

SERIE D - A Pesaro finisce 1-1. Per i rossoblu un buon punto che permette ai ragazzi di mister Cornacchini di rimanere in terza posizione di classifica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
traini

L'attaccante rossoblu Traini

di Laura Barbato

Il calendario di serie D girone F alla quindicesima giornata di campionato propone il big match tra Vis Pesaro e Civitanovese: sono 8 i punti che separano le due compagini marchigiane. Match atteso e importante per testare le qualità e misurare le aspettative di due squadre che lottano per le zone alte della classifica. Gli uomini di Pazzaglia vengono da tre ko consecutivi e devono assolutamente conquistare i tre punti se vogliono rimanere ancorati alla zona play-off; tutt’altro discorso per Buonaventura e compagni reduci dalla vittoria sulla Recanatese, confermandosi terza forza del torneo. Quello che aveva tutti i presupposti per essere un grande spettacolo non lo è stato: un pareggio con un gol per parte che regala un punto a testa che non serve a nessuna delle due squadre. Prima Omiccioli per i padroni di casa e poi Traini per una partita arida di emozioni. Primi minuti privi di emozioni con le squadre che non riescono a trovare il bandolo della matassa ma ad aprire le marcature dopo continui scontri a centrocampo è Omiccioli che al 18’ raccoglie in area un cross basso. La squadra di casa passa in vantaggio, ancora una volta un gol propiziato dall’immobilità generale della difesa rossoblu. Al 23’ la Civitanovese reagisce prima con Buonaventura e poi con Fabi Cannella ma entrambe le conclusioni vengono neutralizzate dall’estremo difensore. Primo tempo su ritmi blandi, con poche occasioni da rete e l’ultima prima del fischio dell’arbitro è per i rossoblu: punizione di Mandorino che sfiora il palo alla destra di Foiera, di fatto l’unica vera grande occasione per la Civitanovese. Il primo tempo termina con il vantaggio della Vis Pesaro grazie al gol di Omiccioli. Nella ripresa è tutta un’altra Civitanovese. Dopo tre minuti altra grande opportunità per riequilibrare l’incontro: angolo di Mandorino, Traini va più in alto di tutti ma Foiera si supera respingendo la palla d’istinto. Il gol è nell’aria e arriva al 10’, ottima verticalizzazione di Buonaventura per Traini che entra in area e non lascia scampo al portiere. Traini fa rialzare la testa ai rossoblu, 1-1. Gli uomini di Cornacchini non si accontenta e sono alla continua ricerca del gol. Al 23’ Mandorino su punizione dai 20 metri impegna seriamente l’estremo difensore locale. Dieci minuti dopo è ancora il centrocampista rossoblu a rendersi pericoloso, sempre su punizione e ancora una volta Foiera gli nega la gioia del gol. Ultimi scorci di gara incandescenti con la squadra ospite tutta votata all’attacco e che costringe la Vis Pesaro a giocare dietro la linea della palla, ma i cinque minuti di recupero concessi dal signor De Lorenzo non sono sufficienti alla Civitanovese per strappare una vittoria meritata per come ha giocato il secondo tempo, ma visto la delicata situazione in casa rossoblu e come la squadra è arrivata a questa importante gara c’è da vedere il bicchiere mezzo pieno; dall’altra parte un punto importante che interrompe la striscia negativa e farà stare Pazzaglia più tranquillo dopo la sconfitta di domenica scorsa a Teramo, ma fondamentalmente un punto che non aiuta nessuna delle due squadre.

Tabellino:

Vis Pesaro: Foiera, Dominici E., Dominici G., Omiccioli, Santini, Boinega, Zonghetti (35’st. Vicini), Barbieri, Bellucci, Torelli, Rossini (27’st. Coppari). All: Pazzaglia. A disposizione: Petrini, Liera, Giancarli, Ridolfi, Coppari, Vicini, Duranti.

Civitanovese: Hrivnak, Sbaraglia, Fabi Cannella, Rachini (5’st. Spinaci), Bolzan, Paganotto, Trillini (28’st.Mongiello), Mandorino, Marci, Buonaventura, Traini (35’st. Filiaggi). All: Cornacchini. A disposizione: Giacomozzi, Castracani, Mongiello, Spinaci, Cingolani,Filiaggi.

Arbitro: De Lorenzo di Brindisi.

Reti: 18’pt. Omiccioli; 10’st. Traini.

Note: ammoniti: 45’Dominici;  47’Boinega; 3’st. Zonghetti; 22’st. Torelli; 29’st. Omiccioli; 39’st. Marci; 45’st. Barbieri. Recupero: 2’+5’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X