Carassai si traveste da pompiere
“Cingolana, prima la salvezza poi…”

ECCELLENZA - Stagione da incorniciare per la formazione dell'alto maceratese. Il mister: "Sono orgoglioso di allenare questo gruppo"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

cingolanadi Andrea Busiello

L’inizio di stagione è stato a dir poco esaltante. La Cingolana, contro ogni pronostico della vigilia, è al secondo posto in classifica al pari della Fermana a due sole lunghezze di distanza dalla Maceratese battistrada nel campionato di Eccellenza regionale. Nell’ultima gara di campionato, la truppa dell’alto maceratese ha vinto 5-0 in casa della Fortitudo Fabriano grazie ad una prova corale decisamente sopra le righe. Sarà difficile che la Cingolana possa lottare per il vertice fino alla fine del campionato ma a questo punto è logico che ogni partita verrà giocata con quel pizzico di tranquillità in più che potrebbe essere decisiva per continuare a sognare. Il timoniere di questa barca che viaggia a 200 km orari è Ermanno Carassai. Noi lo abbiamo ascoltato facendo un pò il punto della situazione in casa cingolana e chiedendo, legittimamente, dove vuole arrivare la sua squadra.

Mister Carassai, la prima domanda è scontata: dove vuole arrivare la sua Cingolana?

“Alla salvezza. Sono orgoglioso di allenare questo gruppo, nessuno alla vigilia del torneo si sarebbe aspettato una classifica del genere a questo punto della stagione”.

Partiti per ottenere la salvezza, adesso siete secondi in classifica…

“Si, stiamo facendo benissimo. Ai ragazzi dico di ottenere il prima possibile la salvezza e poi vedremo. Dobbiamo arrivare il prima possibile a 43-44 punti che equivalgono alla permanenza nella categoria, una volta raggiunto quest’obiettivo vedremo…”.

A Fabriano l’ennesima dimostrazione che la squadra è particolarmente solida…

“Si, confermo. Il risultato di 5-0 in nostro favore è un pò bugiardo a dire il vero perchè non abbiamo giocato bene però siamo stati abili a concretizzare le azioni che abbiamo creato. Il risultato alla fine ha assunto proporzioni nettissime ma non è stata una gara semplice”.

Da giovedì apre il mercato dicembrino: rinforzerete la rosa?

“Non credo. Penso che 2-3 giocatori che fino ad oggi hanno trovato poco spazio andranno a fare esperienza in Promozione o Prima categoria e penso che verranno rimpiazzati da altri giovani. Non credo proprio che ci siano novità altisonanti in entrata anche perchè la squadra dimostra di stare benissimo così”.

Dopo 14 giornate di campionato si è fatto un’idea sulla favorita dell’Eccellenza?

“Ho sempre detto sin dall’inizio del campionato che la squadra più forte è quella del Tolentino, reputo che Maceratese e Fermana siano un gradino sotto ai cremisi. Sono però convinto che la vittoria finale si deciderà in volata tra queste 3 squadre”.

Domenica c’è Cingolana-Monturanese. Affronterete una squadra che in trasferta spesso dà il meglio di sè…

“Affronteremo una formazione molto esperta e forte caratterialmente. La vittoria a Macerata ne è la testimonianza di come la Monturanese può fare risultato contro chiunque. Dai miei mi aspetto massima attenzione sui minimi particolari. Stiamo preparando al meglio la sfida e la speranza è quella di continuare a vincere”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X