Basket, il derby dice Cus Macerata
Civitanova sconfitta sul filo di lana

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Franco-Pucciarelli

Franco Pucciarelli del Cus Macerata

di Vincenzo Paci

Il Cus Macerata, chiamato alla riscossa dopo la brutta batosta arrivata contro l’Edera la settimana scorsa, ha la meglio sul Picchio Civitanova dopo un saliscendi di emozioni e un finale al cardiopalma, ormai un must nelle partite che vedono protagonisti i maceratesi. Grande l’apporto dei sostenitori di casa che nel disinteresse più assoluto della condizione delle proprie coronarie hanno incitato i cussini durante la lunga rimonta che ha portato i ragazzi di Palmioli ad imporsi per 54-51. La cronaca: ottima la partenza dei padroni di casa che fanno vedere un bel basket e un eccellente pressing a tutto campo che mette in seria difficoltà i civitanovesi, i cussini avrebbero anche l’occasione per mettere un vantaggio a due cifre tra loro e i rivieraschi, ma sprecano malamente e alla prima sirena il punteggio è sul 15-9. Nel secondo periodo, buco nero offensivo al limite dell’incredibile dei ragazzi di Palmioli che sembrano perdere da un momento all’altro tutta la fiducia e la brillantezza mostrate nel primo quarto e non riusciranno a realizzare un solo canestro dal campo. Impietoso il parziale di 17-1 firmato quasi esclusivamente da Moretti e Cento che porta Civitanova sul più dieci all’intervallo lungo. Come spesso accade, la pausa restituisce vigore alla squadra inseguitrice e il Cus rientra in campo fiducioso e con tutto un altro piglio, consapevole che fare peggio del quarto precedente era impossibile; rimonta completata e sorpasso avvenuto. All’inzio dell’ultimo periodo il tabellone recita 36-35. Nonostante la grandiosa rimonta la situazione sembra complicarsi terribilmente per il Cus quando Il Picchio riesce a rimettere la testa davanti grazie ad un sempre micidiale Moretti. Pucciarelli decide allora che è il momento di salire in cattedra: nel giro di due minuti segna 8 punti che fanno impazzire i presenti al palavirtus e porta i suoi in vantaggio di tre lunghezze. Il tiro per il pareggio di Moretti, contenuto maestosamente da Santinelli, non vede neanche il ferro. Festa grande per il Cus che fa sua una partita che sembrava irrimediabilmente compromessa.

il tabellino:

CUS MACERATA: Orioli 11, Trillini 6, Funari 3, Core, Di Menno, Santinelli 13, Medei 8, Pucciarelli 10, Cerescioli 3, Pierini. All.Palmioli.

IL PICCHIO CIVITANOVA: Moretti 17, Passeri 3, Del Papa 6, Cento 6, Scocco 5, Silecchia, Malaccari 5, Paoletti 5, Pagliarulo, D’Alessandri 4. All.De Santis.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X