Fucile “dimenticato” dopo la battuta di caccia:
sequestrato dai carabinieri, denunciato il proprietario

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Foto-fucile-sequestratoI Carabinieri della Compagnia di Civitanova hanno ricevuto  la segnalazione al 112 da un cittadino di Montelupone di un fucile lasciato incustodito nei pressi della sua abitazione. Veniva subito rassicurato dall’operatore della centrale dell’Arma che presto sarebbe intervenuta un pattuglia dei Carabinieri della locale Stazione e che la presenza del fucile non era certo diretta alla sua persona ma che poteva essere una dimenticanza di qualche cacciatore  impegnato in qualche battuta. Il monteluponese, rinfrancato, si mostrava peraltro disponibile e responsabile alla richiesta del Carabiniere di turno in centrale a vigilare a vista quell’arma, nell’attesa dell’imminente arrivo della pattuglia, per evitare potesse capitare nelle mani sbagliate, visto che era ora di uscita di bambini dalle scuole. I Carabinieri della Stazione molteluponese giungevano dopo pochi minuti e trovavano un’arma con all’interno  proiettili a pallini da caccia. Lo scenario faceva effettivamente credere più ad una dimenticanza che ad altro. Ed è quanto veniva confermato in sede di accertamenti sulla matricola del fucile che facevano risalire al proprietario, un anziano residente nel maceratese. L’arma è stata sequestrata per la confisca come previsto dalla normativa vigente mentre l’uomo è stato denunciato per l’omessa custodia di armi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X