Colpo a sensazione della Maceratese
E’ fatta per il trequartista Nikola Olivieri

ECCELLENZA - Il giocatore, che fino ad oggi aveva giocato solo tra i "Prof", verrà ufficializzato lunedì dalla società. I ragazzi di mister Di Fabio si preparano per la sfida di domenica alle 14.30 di Montecchio per provare la fuga
- caricamento letture
V4D9394-300x226

L'esterno della Maceratese Alberto Massetti

di Filippo Ciccarelli

Colpaccio della Maceratese: i biancorossi hanno trovato l’accordo con il forte trequartista classe 1987 Nikola Olivieri. La notizia verrà ufficializzata lunedì dalla società ma l’accordo è stato trovato. Il curriculum di Olivieri parla chiaro: Fermana, Sambenedettese, Pescara, Cosenza e Casale. L’atleta, che al momento era svincolato, ha rifiutato offerte da squadre di serie D pur di accettare la piazza di Macerata. Un vero e proprio colpo a sensazione del ds Cicchi, in considerazione del fatto che il forte trequartista, ha sempre giocato tra C1 e C2 (l’attuale Lega Pro Prima e Seconda Divisione) realizzando complessivamente sette reti.

Nel frattempo la Maceratese si prepara per la sfida di Montecchio. E cosa succede quando il miglior attacco del campionato incontra la peggior difesa del torneo? Per scoprirlo bisognerà arrivare fino a Sant’Angelo in Lizzola, dove domenica, allo stadio Comunale “Spadoni”, il Real Montecchio fanalino di coda affronterà la Maceratese prima della classe; se non potrete esserci fisicamente, basterà collegarsi qualche minuto prima delle 14.30 (ora prevista per il calcio d’inizio) su Cronache Maceratesi per ascoltare la partita in diretta streaming, grazie alla collaborazione con Radio Studio 7.

Nikola-Olivieri

Il trequartista Nikola Olivieri

I biancorossi arrivano a questo confronto forti del perentorio 6-0 rifilato alla Fortitudo Fabriano ed anche della vittoria ottenuta per 3-2 contro la Forsempronese in Coppa. Tra la capolista ed i suoi prossimi avversari ballano ben 25 punti, praticamente un abisso, tanto più se si considera che sono maturati dopo sole 11 giornate di campionato. I padroni di casa, che non hanno ancora riempito la casella delle partite vinte, hanno bisogno di una vittoria per provare a dare un senso al campionato, anche se i numeri per i pesaresi sono da brivido (9 reti fatte, 29 subite, 1 pareggio tra le mura amiche ed 1 fuori). Per la prima volta dall’inizio del campionato, Di Fabio dovrebbe avere tutti gli effettivi a disposizione. Lo stesso non può dirsi per il suo collega del Real Montecchio, che dovrà fare a meno degli squalificati Urbani (espulso), Badioli, Giovannelli e Magi (che sconteranno il turno di squalifica per recidività in ammonizione). Tra le fila dei biancorossi è soprattutto Luigi Giandomenico l’uomo che dovrà confermare le prestazioni offerte contro Fabriano e Forsempronese: quello di Montecchio è un campo storicamente ostico per la Maceratese, che comunque ha la possibilità, evitando distrazioni, di allungare ulteriormente in classifica sulle inseguitrici.

 

V4D5605-200x300

Luigi Giandomenico

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X