Il derby parla rossoblu
La Civitanovese torna alla vittoria

SERIE D - Al Polisportivo Jesina superata 2-0 grazie alle marcature griffate da Traini e Martelli
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

di Laura Barbato

Nel derby incandescente della decima di campionato la Civitanovese ritrova il sorriso grazie a Traini e Martelli. Partita dura che obbliga entrambe le squadre ad un unico risultato: la vittoria. In casa rossoblu i tre punti servono per cancellare i pareggi delle ultime giornate, mentre la Jesina deve risalire la classifica. Alla fine a spuntarla è stata la squadra di Cornacchini che dopo appena dieci minuti ipoteca il match con Traini, il migliore dei suoi. I biancorossi ci provano, vanno anche in rete nella ripresa con Focante, l’arbitro annulla per fuorigioco, ma è una squadra che non convince. Al 90’ il gol che non ti aspetti lo realizza il neo entrato Martelli che spegne definitivamente le speranze della compagine biancorossa. Due reti ma soprattutto tre punti che risollevano il morale della Civitanovese. Grandi assenti del match sono da una parte Sebastianelli e dall’altra Stefano Mandorino, espulso domenica scorsa contro il Miglianico e questo costringe il mister Cornacchini a cambiare l’assetto tattico: la Civitanovese si presenta sul terreno di gioco con un inusuale 4-4-2. Fenucci risponde con il 4-3-1-2. Prima della gara viene osservato un minuto di silenzio per l’alluvione in Liguria. La gara inizia con una Jesina combattiva e propositiva ma ad ammutolire il centinaio di tifosi biancorossi  è Traini che sul filo del fuorigioco sfrutta nel migliore dei modi la perfetta verticalizzazione di Buonaventura, fa fuori un paio di difensore, dribbla anche il portiere e va a segno. 1-0 per i rossoblu. In campo c’è solo la squadra di Cornacchini. Alla mezz’ora Buonaventura effettua un tiro cross, provvidenziale la deviazione del portiere che manda a vuoto Rachini, pronto sul secondo palo. Un minuto dopo su capovolgimento di fronte Costantini dalla distanza con la palla di poco alta sopra la traversa. Al 36’ altra chance per la Civitanovese su rinvio lungo di Hrivnak, Traini effettua un pallonetto che colpisce in pieno il portiere, sulla respinta Traore al volo sfiora il raddoppio.

 

E’ bagarre sugli spalti e sul campo e a farne le spese è Paganotto che dopo il pestone della scorsa settimana rimedia un duro colpo allo zigomo. Torna sul terreno di gioco con una vistosa fasciatura. Dopo i due minuti di extra time concessi dall’arbitro le squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 1-0 in favore dei padroni di casa. Nella ripresa Cornacchini effettua un doppio cambio: dentro Sbaraglia e De Vincenziis per Traore e Rachini. Il mister rossoblu cambia l’assetto tattico tornando al modulo da lui prediletto il 4-3-3. Per avere delle emozioni nella ripresa bisogna attendere la mezz’ora. Punizione invitante per la Jesina. Tiro a girare sul secondo palo di Santoni che trova la testa di Focante e la palla va dritta nel sette, ma l’assistente alza la bandierina e non convalida il gol per fuorigioco. Un minuto dopo Trillini dalla distanza impegna Giovagnoli. Al 39’ l’assistente richiama l’attenzione dell’arbitro che interrompe il gioco per espellere Niosi, secondo portiere della Jesina, seduto in panchina. Al 44’ su angolo di De Vincenziis mischia in area con la palla che finisce in rete, tutto vano perché la rete viene annullata per fuorigioco. Nell’ultimo minuto regolamentare, De Vincenziis trova libero il neo entrato Martelli che mette a segno il suo primo gol in campionato. Gol che spegne le speranze biancorosse ma allo stesso tempo accende gli animi sugli spalti. Molte polemiche accompagnano il gol del giovane difensore rossoblu perché un giocatore della Jesina era a terra. La squadra di Cornacchini deve attendere altri 5 minuti per festeggiare una vittoria importantissima che consente alla squadra di salire a 20 punti in classifica ma soprattutto ridà morale all’ambiente dopo i pareggi delle ultime giornate.

 

il tabellino:

Civitanovese: Hrivnak, Castracani, Fabi Cannella, Rachini (11’st. De Vincenziis), Bolzan, Paganotto, Trillini,  Marci, Traini, Buonaventura (40’st. Martelli), Traore(11’st. Sbaraglia). All: Cornacchini. A disposizione: Giacomozzi, Mandorino, Sbaraglia, Mongiello, De Vincenziis, Martelli, Filiaggi.

Jesina: Giovagnoli, Pascucci (23’st. Piermattei), Santoni, Focante, Alessandrini (8’st. Severini), Strappini, Costantini, Cardinali, Cavaliere, Trimarco, Cardinali (36’st. Braccioni). All: Fenucci. A disposizione: Niosi, Braccioni, Federici, Severini, Campana, Piermattei, Frulla.

Arbitro: Capraro di Cassino.

Reti: 11’ Traini, 90’ Martelli.

Note: spettatori: 800 circa. Ammoniti: 22’ Focante. Espulso: 84’ Niosi Recupero: 2’+5’.

Foto di Roberto Vives

     



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X