L’Abbadiense gioca a poker
Real Macerata sconfitto senza patemi

LA PARTITA DELLA SETTIMANA IN TERZA - I ragazzi di mister Lupetti vincono 4-1
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ABBADIENSE

La formazione dell'Abbadiense

di Luigi Labombarda

L’Abbadiense coglie la terza vittoria consecutiva e risale rapidamente la classifica del girone H di Terza categoria. Al “Mengoni” superato il Real Macerata per 4-1: vittoria meritata per gli uomini di mister Lupetti ma punteggio forse troppo severo per la compagine maceratese, che nel secondo tempo ha riaperto la partita ed è andata vicina al pareggio. Il primo tempo ha visto partire fortissimi i padroni di casa, subito sul 2-0 dopo nove minuti, poi nella fase centrale della gara sono rimasti schiacciati nella propria metà campo ma negli ultimi dieci minuti i giocatori entrati dalla panchina hanno dato nuova linfa ai gialloverdi, che hanno arrotondato il risultato. Dopo un balbettante inizio di stagione l’Abbadiense ha trovato la sua quadratura del cerchio, mentre il Real Macerata deve lavorare partendo però dalla buona seconda frazione disputata, dove ha mostrato quella grinta che è mancata nel primo tempo.

LA CRONACA – L’Abbadiense si schiera con un 4-3-2-1, con Pandolfi e l’ex-Maceratese Menghini a supporto della punta Antolini, mentre mister Fermani del Real Macerata inizia la gara schierando i suoi con il 4-5-1, dove Riccardo Moretti è l’unica punta e a turno Baglioni, Meschini e Stefoni lo sostengono. La partenza è fulminante: al 2’ Pandolfi batte una punizione dalla trequarti verso l’area, dove Antolini spalle alla porta si coordina per una rovesciata in bello stile che infila l’immobile Cruciani. Il Real non riesce ancora a prendere le misure e allora l’Abbadiense affonda il colpo: al 9’, su lancio dalle retrovie, Antolini spizza di testa per l’accorrente Giannangeli, che resiste alla trattenuta di Bernabei e segna il 2-0. Al 14’ Antolini riceve palla dal limite in posizione decentrata e cerca di piazzarla sul palo più lontano, colpendolo però in pieno. Al 17’ Gagliardini apre a destra per Menghini, il quale crossa al centro dell’area dove Antolini colpisce debolmente sottomisura: Cruciani blocca la sfera. Al 21’ ci prova Gagliardini con un destro da lontano, Cruciani para. Al 30’ altro palo colpito dall’Abbadiense, stavolta con Menghini con un destro sempre dal limite dell’area. Al 36’ padroni di casa vicinissimi alla terza rete con Giannangeli, lanciato tutto solo da Gagliardini: Cruciani è bravo stavolta a chiudergli lo specchio della porta. Al 39’ c’è la prima occasione da rete del Real: Stefoni affonda sulla sinistra e mette la palla in mezzo all’area dove trova Meschini all’altezza del dischetto del rigore, il capitano ospite colpisce con il sinistro ma Faraoni è reattivo a respingere la palla. Sul susseguente corner, colpo di testa di Bernabei e palla sul palo. L’ultima azione del primo tempo è ancora di marca Real con Stefoni che colpisce di testa una palla servita da Giulianelli ma la manda fuori. Ad inizio ripresa Fermani opera subito due cambi e cambia modulo, passando al 4-4-2 con l’avanzamento in attacco di Stefoni: la squadra sembra rigenerata e parte molto bene. Proprio Stefoni al 47’ ci prova con il piede destro, la palla termina a lato. Al 55’ il Real accorcia le distanze: Stefoni calcia una punizione, Moretti colpisce di testa e mette alle spalle di Faraoni, riaprendo il match. Poco dopo Baglioni scatta sulla sinistra ed impegna Faraoni, che respinge il tiro dell’esterno ospite. Il Real continua il suo forcing offensivo, mentre l’Abbadiense arretra il suo baricentro, pronta però a ripartire in contropiede. Al 68’ infatti si distende con un lungo rilancio per Antolini, scattato però in fuorigioco, che s’invola liberissimo da marcature verso Cruciani ma sbaglia clamorosamente calciando la palla fuori. La girandola dei cambi favorisce nel finale di partita la formazione casalinga, approfittando di un Real che non trova più sbocchi in avanti. All’82’ Capomasi calcia una lunga punizione che trova in piena area Ciocca, il quale non sbaglia davanti a Cruciani e di testa fa 3-1. Il quarto gol all’86’: Leonori aggancia Ciocca in area di rigore, dal dischetto lo specialista Calamante insacca in rete con freddezza. Al 90’ però c’è un’ultima opportunità per il Real: una conclusione da lontanissimo di Sancricca, calciata male, si trasforma in un assist per Moretti da solo al centro dell’area di rigore, il suo colpo di testa però colpisce ancora una volta il palo. Sfortunati gli ospiti con due legni colpiti, bravi i padroni di casa a reggere nella fase critica ed a ritrovarsi nel finale di gara.

IL MIGLIORE: Gagliardini (Abbadiense). Giganteggia a centrocampo, non facendo passare un pallone, tanto da costringere il Real a cambiare atteggiamento di gioco e passare alla manovra sulle fasce.

IL TABELLINO:

ABBADIENSE: Faraoni 6, Tasso 5,5 (dal 54’ Benedetti 6), Pizzichini 6, Salvatori 6, Capomasi 6, Calamante 6,5, Giannangeli 6,5 (dal 57’ Borghiani P. 6,5), Gagliardini 7,5, Pandolfi 6,5 (dall’81’ Borghiani L. sv), Menghini 6,5 (dal 76’ Ciocca 6,5), Antolini 7. A disp. Luzi, Santanatoglia, Brandoni. All. Lupetti.

REAL MACERATA: Cruciani 5, Giulianelli 5,5, Leonori 5, Carlini 5,5 (dal 46’ Polino G. 5), Sancricca 5,5, Bernabei 5, Baglioni 6 (dal 73’ Ciccarelli sv), Pietroni 6, Moretti R. 6, Meschini 5 (dal 46’ Viviani 5,5), Stefoni 6,5. A disp. Grappone, Vecchi, Castellucci. All. Fermani.

ARBITRO: Chamdal di Macerata.

RETI: 2’ Antolini, 9’ Giannangeli, 55’ Moretti (R), 82’ Ciocca, 86’ Calamante rig.

NOTE: angoli 1-5. Ammoniti Tasso e Antolini (Abbadiense), Leonori, Bernabei, Moretti e Polino (Real Macerata). Espulso al 91′ Polino (Real Macerata) per fallo pericoloso. Recuperi 1’p.t. – 4’s.t.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X