Robur micidiale in casa
San Marone sconfitto nella ripresa

LA PARTITA DELLA SETTIMANA IN TERZA - Decisive le reti di Sabbatini e Bisonni per i bianconeri vittoriosi 2-0. La formazione di mister Soldini dopo sei giornate è ancora imbattuta
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ROBUR-MACERATA

La formazione della Robur Macerata al gran completo

Terza gara casalinga e terza vittoria della Robur Macerata, che supera il San Marone per 2-0 dopo una gara difficile e sofferta. La formazione bianconera fatica a scardinare la resistenza dei civitanovesi, ben messi in campo ma inconsistenti in avanti, così serve un calcio di rigore di Sabbatini per sbloccare il risultato ad inizio ripresa; solo nel finale arriva il raddoppio di Bisonni, nonostante un San Marone in inferiorità numerica e ormai meno combattivo rispetto ai primi minuti. La Robur conferma la sua marcia da schiacciasassi tra le mura amiche, anche se manca di quella concretezza che poi paga nelle gare in trasferta, mentre il San Marone subisce la prima sconfitta in campionato che stoppa una buona partenza di stagione.

LA CRONACA – Mister Gabriele Soldini schiera i suoi giocatori con il 4-3-3, con Clementoni punta centrale e Bisonni e Mugianesi come ali offensive; mister Ambrosini invece opta per il 4-3-1-2, con Coppini dietro le punte Petrini e Gaetani. Le prime fiammate del match arrivano dal sinistro di Clementoni, all’11’ con una punizione da 40 metri diretta al sette, che Renzi blocca in due tempi, e al 14′ con un bolide dal limite dell’area che si stampa sulla traversa. Al 20′ Bisonni calcia un corner con traiettoria a rientrare che Renzi allontana schiaffeggiando il pallone. La Robur è padrona del campo e gioca un buon calcio ma si perde in leziosismi che fanno innervosire Soldini. Al 31′ Sabbatini ci prova con un tiro da lontano, la palla finisce ampiamente sopra la traversa; subito dopo il San Marone si fa vedere in area Robur ma nè Coppini nè Petrini riescono a concludere in maniera pericolosa, così la difesa bianconera spazza il pallone. Al 34′ Sabbatini si allarga sulla destra e crossa in mezzo all’area, Bisonni colpisce di testa debolmente e Renzi blocca con facilità. Al 36′ Morresi riceve da una rimessa laterale in zona d’attacco e calcia immediatamente da fuori verso Lattanzi, la palla però sorvola la traversa. Al 39′ Sabbatini si destreggia tra due avversari e calcia dal limite un pallone che manca di poco lo specchio della porta. Nel finale di tempo, Pierini cerca Bisonni in area, l’attaccante si coordina al volo ma ne viene fuori una conclusione che Renzi blocca agevolmente. L’inizio della ripresa è avaro di occasioni, fin quando al 57′ l’ennesima discesa sulla destra di Carlini non si ferma sulla trequarti ma prosegue fino in area, dove viene steso da Foresi. Per il difensore ospite arriva il secondo giallo quindi il rientro anticipato negli spogliatoi: sul dischetto va Sabbatini che deposita in rete il pallone dell’1-0. Da questo momento la gara ha poco da raccontare, con la Robur che controlla e il San Marone che ha perso ogni spinta. Al 68′ Bisonni s’incunea in area, salta un difensore e cerca l’angolo alto da posizione defilata: il pallone finisce alto. Al 77′ c’è un tentativo di Torresi su punizione dai 25 metri: Lattanzi osserva il pallone finire ampiamente fuori (serata pressochè inoperosa per il portiere roburino, a lui un 6 di stima). Il raddoppio della Robur arriva all’83’: Bisonni si sposta a destra e riceve palla da Thomas, supera in velocità la difesa avversaria e infila Renzi, chiudendo i giochi. Nel finale di gara si registrano un’occasione in area per parte, prima Seccacini poi Massi, ma il risultato non cambia e la Robur incamera così i tre punti.

IL MIGLIORE: Christian Carlini (Robur Macerata). L’esterno difensivo roburino disputa una gara attenta e ordinata in difesa e si produce in diverse discese sulla fascia, una delle quali causa il rigore che sblocca il risultato.

IL TABELLINO:

ROBUR MACERATA: Lattanzi 6, Carlini 7, Illuminati 6, Thomas 6, Ranzuglia 6, Soldini 6, Bisonni 6,5 (dal 90′ Monti sv), Sabbatini 6,5 (dall’80’ Bodjona sv), Pierini 6 (dal 67′ Del Gobbo 6), Mugianesi 6,5 (dal 91′ Seccacini sv), Clementoni 6 (dal 71′ Ciprini 6). A disp. Coku, Gentilucci. All. Soldini.

SAN MARONE: Renzi 6, Foresi 5, Amici 5, Farina 5,5, Sarachini 6, Gattafoni 6, Massi 6, Morresi 5,5 (dal 60′ Zazzini 5,5), Petrini 5,5 (dal 67′ Iommi 5,5), Coppini 5 (dal 50′ Torresi 6), Gaetani 5,5 (dal 78′ Marinelli sv). A disp. Giannoni, Micucci, Santarelli. All. Ambrosini.

ARBITRO: Papa di Macerata.

RETI: 58′ Sabbatini rig., 83′ Bisonni.

NOTE: angoli 7-0. Ammoniti Illuminati, Soldini e Sabbatini (Robur), Farina, Massi e Morresi (San Marone). Espulso al 57′ Foresi (San Marone) per doppia ammonizione. Recuperi 1’p.t. – 5’s.t.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X