La Maceratese va in fuga
E se son Rosi fioriranno

ECCELLENZA - Ancora una volta l'attaccante brasiliano regala i 3 punti ai biancorossi, che all'Helvia Recina superano 1-0 la Cingolana, imbattuta da 7 partite. La squadra di Di Fabio allunga: ora sono 4 i punti di vantaggio dalla seconda in classifica. Mercoledì di nuovo in campo a Chiaravalle per la Coppa
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Maceratese-Cingolana-13-300x199

41' del primo tempo: Cacciatore in spaccata cerca la rete, Pandolfi respinge

di Filippo Ciccarelli

(fotoservizio di Guido Picchio e Matteo Cicarilli)

Stadio Helvia Recina, minuto 29 del secondo tempo tra Maceratese e Cingolana: Carboni batte velocemente un calcio di punizione indirizzato a Rosi, il quale tira fuori dal cilindro la fiondata che sblocca il risultato e fa esplodere lo stadio in un boato ripetuto al triplice fischio dell’arbitro, quando Benfatto e compagni sono andati a prendersi gli applausi dei tifosi che hanno riempito l’impianto maceratese.
Sembrava una partita maledetta per i padroni di casa, con la palla che non voleva saperne di entrare, complice anche la bravura del reparto arretrato della Cingolana e del suo portiere Pandolfi, insuperabile fino a quel momento fatidico. Non è un caso, forse, che il match si sia sbloccato grazie al tandem Carboni-Rosi, già decisivi una settimana fa contro il Montegranaro.

E dire che il centrocampo era il settore sotto osservazione, quest’oggi, viste le
assenze di Bucci, Grcic e Giandomenico: a parte la prestazione poco brillante di Eclizietta, il reparto è stato solido ed incisivo, grazie anche alla direzione magistrale da parte di Carboni e ai recuperi di Arcolai.

 

Maceratese-Cingolana-5-300x224La cronaca: i ragazzi di Di Fabio partono forte, ed al 9′ Piergallini confeziona un assist per Eclizietta appostato sul secondo palo, ma il giovane biancorosso si fa respingere due volte la conclusione. Passano appena due minuti e stavolta è Mancini a salvare di testa un pallone crossato da Piergallini, su cui erano appostati Rosi ed Eclizietta, e che aveva messo fuori causa Pandolfi.
Il forcing della capolista non si arresta, ed al 12′ Rosi ci prova direttamente da calcio d’angolo: Pandolfi mette fuori. Al 18′ l’azione manovrata dei biancorossi strappa gli applausi del folto pubblico dell’Helvia Recina, grazie al solito Piergallini imbastisce l’azione offensiva, cercando l’appoggio per Rosi, che lascia sfilare per Cacciatore: il pallone di ritorno per il fantasista di Belo Horizonte è appena lungo e Pandolfi chiude in extremis. La Cingolana si fa vedere alla mezz’ora con una discesa di capitan Gigli dalla destra, Carfagna blocca in presa bassa un pallone destinato ad Adami.
Il monologo della Maceratese riprende al minuto 32, grazie all’invenzione di Rosi che di tacco serve Cacciatore: la punta ex Elpidiense però spreca tutto colpendo il pallone che si perde sul fondo. Al 41′ è invece per merito di Pandolfi se l’attaccante classe ’84 non trova la rete: passaggio filtrante di Rosi raccolto da Cacciatore che in scivolata indirizza versa la porta, trovando l’opposizione dell’estremo difensore avversario. L’ultimo brivido del primo tempo lo regala la Cingolana, che in contropiede si rende pericolosa con Sbarbati, ma Carfagna è bravo a respingere e a salvare il risultato.
Maceratese-Cingolana-9-300x199Nel secondo tempo si conferma la scarsa vena realizzativa di Cacciatore, che al 4′ vanifica con uno stop impreciso il suggerimento di Rosi, ma anche il buon momento del numero 10 biancorosso. Al 23′ Rosi e Piergallini si cercano in area di rigore, ma vengono chiusi in corner. La Cingolana sembra riuscire nell’impresa di costringere i padroni di casa al pari tra le mura amiche – cosa che al momento è riuscita alla sola Fermana – e invece Rosi al 29′ s’inventa un tiro a fil di palo che, complice un rimbalzo, beffa Pandolfi. L’ultimo quarto d’ora sembra infinito per i tifosi della Maceratese, ma la Cingolana non riesce ad indirizzare cross e calci piazzati dalle parti di Carfagna, grazie alla difesa sempre attenta ed organizzata.La Maceratese esce tra gli applausi, conservando l’imbattibilità ed incrementando il vantaggio in campionato su Grottammare (+4 punti) e Tolentino (+ 5 punti), raggiunta al terzo posto dalla Fermana. Tra i biancorossi, trascinati da Carboni e Rosi, da rivedere Eclizietta e Cacciatore. Aspettando il ritorno di Giandomenico, previsto per domenica prossima.
Maceratese-Cingolana-2-300x221

IL TABELLINO

MACERATESE 1

CINGOLANA 0

Maceratese: Carfagna 6.5, Donzelli 7, Russo 6.5, Benfatto 7, Arcolai 7, Cucco 7, Piergallini 7 (38’st Romanski sv), Carboni 8, Cacciatore 5 (31’st Massetti sv), Rosi 8, Eclizietta 5 (10’st De Marco 6). A disposizione: Martinelli, Tartabini, Traini, Cacopardo. All. Di Fabio.

Cingolana: Pandolfi 6, Mancini 6, Federici 6.5, Tomassoni 6.5, D’addazio 6, Gianfelici 6, Gigli A. 6.5, Ben Djemia 5.5 (42’st Montironi sv), Sbarbati 6 (17’st Giuliani 6), Adami 5.5, Kleqra 5. A disposizione: Romagnoli, Cacciamani, Torelli, Del Bianco, Maccioni. All. Carassai.

Maceratese-Cingolana-8-300x191Arbitro: Agostini di Bologna.

Rete: Rosi al 29’st.

Note: spettatori 1300 circa, di cui 50 nel settore ospite. Calci d’angolo 8-2 per la Maceratese. Ammoniti Gigli, Ben Djema, Montironi, Giuliani (C), Carboni (M). Recupero: 1’+4′.
Prima dell’inizio del match è stato osservato un minuto di silenzio per la scomparsa del motociclista Marco Simoncelli. Il capitano della Maceratese, Mattia Benfatto, ha deposto una corona di fiori sotto la tribuna in memoria di Sandrino, tifoso biancorosso recentemente scomparso.

maria-francesca-tardella

Il presidente Maria Francesca Tardella

tifosi-maceratese-cingolana

Maceratese-Cingolana-7-300x278

 

Maceratese-Cingolana-1-300x199  
  Maceratese-Cingolana-3-300x213   Maceratese-Cingolana-4-300x199  
  Maceratese-Cingolana-6-300x239       Maceratese-Cingolana-10-300x207   Maceratese-Cingolana-11-300x225   Maceratese-Cingolana-12-300x199   Maceratese-Cingolana-14-300x170   Maceratese-Cingolana-15-300x215   Maceratese-Cingolana-16-300x210




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X