Buonaventura carica la Civitanovese:
“Domenica a Teramo ce la giocheremo”

SERIE D
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
buonaventuraalex1

Il bomber della Civitanovese Alex Buonaventura

di Laura Barbato

La Civitanovese dopo la bella vittoria per 1-0 sulla Recanatese nel primo turno di Coppa Italia di serie D, si si prepara per il difficile avvio di campionato. Si ricomincia da dove si era concluso lo scorso torneo: da Teramo. Infatti domenica i rossoblu faranno visita ad una delle squadre più accreditate per la vittoria finale, per poi concentrarsi sulla duplice sfida in campionato e in Coppa Italia contro l’Ancona. Durante il rilascio degli abbonamenti stagionali, i numerosi tifosi accorsi per accaparrarsi il prezioso abbonamento hanno avuto modo di conoscere il bomber Alex Buonaventura che ci ha parlato dell’immediato futuro della squadra.

Buonaventura, lei ricomincia da dove ha lasciato la passata stagione, ovvero dal gol?
“Speriamo che il gol segnato alla Recanatese, che ci ha permesso di passare il turno in Coppa Italia sia di buon auspicio”.

Come ha visto la squadra alla prima uscita ufficiale stagionale?
“Per il mister non è stato facile mettere insieme 11 elementi perché l’organico è nuovo e i meccanismi sono ancora da consolidare però per la prima mezz’ora credo che si sia vista una buona squadra”.

La vittoria ha dato morale, la squadra è carica per affrontare il Teramo?
“Teramo è insieme all’Ancona la squadra più accreditata alla vittoria finale. Non sarà facile fare risultato in casa loro ma cercheremo di metterli in difficoltà”.

Avrete l’Ancona l’11 settembre in campionato e subito dopo il 15 in Coppa Italia, un doppio impegno interessante…
“Per l’Ancona vale lo stesso discorso fatto per il Teramo. È una squadra molto forte e lo ha dimostrato vincendo 6-0 contro la Jesina ed è un risultato che non mi aspettavo, visto che la Jesina è reduce da un ottimo campionato”.

Dopo un’annata deludente, perché non si sono raggiunti i play-off, quest’anno quali sono gli obiettivi?  
“Quest’anno possiamo dire la nostra. Ancora non sappiamo se ci saranno o meno i play-off, comunque daremo del filo da torcere a tutte”.

Cosa ne pensa dell’appello lanciato dal Comitato “ Unione ultras Citanò”?
“Da giocatore è uno spettacolo ed uno stimolo vedere tanta gente che ti segue con tanto calore. È una cosa rara in questa categoria e la tifoseria civitanovese non ha nulla da invidiare a quelle delle categorie superiori, è chiaro che vorrei vedere tutti i tifosi uniti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X