Poker d’acquisti
per l’ambizioso Serralta

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il Serralta cala il poker! Davvero scatenata sul mercato la società gialloblù che, nel giro di pochi giorni, è stata capace di piazzare ben quattro colpi in entrata. La dirigenza è stata attivissima, presidente Crescenzi e DS Gheroni in testa, tanto da portare a termine importanti operazioni che ora vengono rese ufficiali. Come detto sono quattro i volti nuovi per il Serralta e interesseranno tutti i reparti della squadra. Partiamo dal parco attaccanti che viene rinforzato con due elementi, peraltro settempedani doc: il primo risponde al nome di Carlo Sfrappini (classe 89’), ruolo centravanti, arriva dalla Folgore Castelraimondo e ha trascorsi non solo con la Settempeda, ma anche con lo stesso Serralta con cui esordì in Seconda Categoria ad appena 17 anni sotto la guida di mister Pierigè; ragazzo interessante e promettente che avrà modo di dare un ottimo contributo sia per le caratteristiche di giocatore, forte di testa e potente, sia portando una discreta dose di esperienza già maturata nonostante la giovane età; l’altro, invece, è Andrea Giorgi (classe 86’), classica seconda punta, veloce, rapida, di movimento, un elemento che potrà tornare utile e che si spera possa confermare quanto di buono ha mostrato con la Palombese con la quale ha vissuto la prima esperienza nella categoria e dove ha evidenziato quelle doti che hanno convinto il Serralta. Il terzo rinforzo riguarda il centrocampo e sarà Danilo Alessandrini. Per finire c’è il quarto ed ultimo acquisto, senza dubbio quello più conosciuto, per la difesa: Marco Piccioni (classe 77’), terzino sinistro come ruolo base, ma che può essere impiegato sia da esterno basso sia alto sulla fascia mancina, ultima stagione con il Pievebovigliana, ma con trascorsi significativi in campionati e squadre importanti (fra questi Camerino, Chiesanuova, Castelraimondo). Colpo, questo, davvero degno di nota per i gialloblù che inseriscono nel proprio mosaico una pedina di spicco che rappresenterà una soluzione in più importantissima dal punto di vista tecnico e tattico, oltre a garantire quella dote di personalità che costituisce sempre un aspetto fondamentale per una squadra.
Il lavoro sul mercato però non finisce qui per il Serralta come confessa il presidente Marco Crescenzi: “Non abbiamo ancora concluso le operazioni in entrata e, infatti, per completare la rosa (dovrebbe essere di 20 unità) ci stiamo muovendo e sono stati avviati diversi contatti e pensiamo che a breve potranno arrivare quei due/tre elementi che cerchiamo, per centrocampo e attacco, utili per definire l’organico. Per il momento – continua Crescenzi – siamo soddisfatti per l’arrivo dei quattro nuovi che pensiamo possano farci fare un salto di qualità garantendo continuità al nostro percorso che va avanti, malgrado le difficoltà economiche, con la speranza che sia ancora positivo e ricco di soddisfazioni come lo è stato di recente”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X