Capparuccia resta al Tolentino
Al palo tutte le pretendenti

IL MERCATO DEI CREMISI
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Capparuccia-Silvestre-Vicente-80-d-tess_8_12_09-200x300

Silvestre Capparuccia

di Paolo Del Bello

Silvestre Capparuccia vestirà la maglia cremisi anche nella prossima stagione agonistica. L’accordo ci è stato confermato dai dirigenti cremisi. Manca solo la firma sul contratto che ci sarà nei prossimi giorni al rientro del presidente Giorgio Longhi che al momento si trova all’estero per motivi di lavoro. Con la conferma di Capparuccia, uno dei più forti difensori centrali dello scorso campionato di Eccellenza unita a quella di Iommi ed a quella dei giovani Ortolani, Pistelli e Moschetta e con il ritorno di Monteneri, l’assetto difensivo del Tolentino può considerarsi al completo. Dalla prossima settimana la dirigenza cremisi inizierà a pensare al centrocampo ed all’attacco. L’obiettivo primario della società è quello di centrare la conferma di Federico Melchiorri, che al momento sembra quella più vicino alla conclusione. Sempre nel corso della settimana la società cercherà di ottenere l’accordo con Puglia, Casoni, Aquilanti e qualche altro della passata stagione prima di procedere a concretizzare alcune delle trattative in corso che
ci sono con  Faieta ex Ancona per il centrocampo e Bugiolacchi ex Corridonia per l’attacco le piste più calde. Contatti ci sono stati pure con Cacciatori della Fulgor Maceratese e con i gemelli Cantarini della Recanatese. Da segnalare infine la rinuncia pressoché definitiva con Enrico Carinelli. Tra il Tolentino ed il vice di mister Mobili non si tratta però di un divorzio ma di una separazione amichevole. “Se interrompo il rapporto, e lo dico anche per smentire cose strane che ho sentito in giro –  tiene a precisare Enrico Carinelli – è solo perchè l’impegno s’era fatto molto gravoso per via della distanza”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X