Play off Prima categoria, tutto pronto
per la finale Monteluponese-Aurora Treia

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Saimon-Carnevali-punto-di-riferimento-dellAurora-Treia

L'attaccante dell'Aurora Treia Saimon Carnevali

di Enrico Scoppa

Tutti in campo alle 16.30 per l’ultimo atto delle finali play-off, per le vincenti ancora una settimana di passione visto che ci sarà una ulteriore gara di spareggio. Queste le partite in programma oggi pomeriggio: Cicogna-Piandimeleto alla “Spadoni” di  Montecchio a Sant’Angelo in Lizzola, Loreto-San Marcello al “Rocchegiani di Falconara, Montelupone-Aurora Treia al San Giobbe di Filottrano, Montottone Monticelli al “Pirani” di Grottammare. Il San Giobbe di Filottrano sara il teatro della sfida del  girone C, che metterà di fronte l’Aurora Treia ed il Montelupone. Importantissimo  appuntamento della stagione dove arrivano due squadre molte diverse ma decisamente forti. Chi avrebbe mai detto l’estate scorsa che l’Aurora avesse avuto potenzialità tali da poter raggiungere la finale play-off? Eppure è successo. L’Aurora Treia attraverso un gruppo straordinario, il Montelupone perché fortemente voleva il salto di categoria indicato dai pronostici della vigilia del campionato che sono stati un tantino disattesi. Finale di grande spessore dal pronostico incertissimo con un vantaggio per il Montelupone solo per la posizione di classifica che in caso di parità al termine della contesa premierebbe i giallorossi. La squadra del presidente Mancini, costruita per vincere il campionato, una serie di infortuni, una volta raggiunta la vetta della classifica, hanno costretto Lignite e compagni a dover segnare il passo. L’Aurora, la vera rivelazione del campionato, squadra  molto giovane composta da quasi tutti giocatori passotreiesi con una rosa, quella a disposizione del tecnico Massimiliano Paoloni che gioca insieme un paio di stagioni.

Eugenio-Renis-punta-del-Montelupone

Eugenio Renis punta della Monteluponese

Le novità della stagione rappresentate dall’innesto del difensore centrale Ramaccini e dal portiere Piergiacomi, autore di uno straordinario campionato e certamente una dei migliori portieri del girone. Aurora squadra molto quadrata, cinica, che ha fatto delle gare giocate di fronte al suo pubblico il suo punto di forza: quattordici vittorie, un pareggio più la vittoria nei play off. Una vera roccaforte il “Compagnoni”. Aurora Treia una grande squadra dalla quale non spiccano, forse, le qualità dei singoli ma la grande forza del collettivo che potrebbe ancora una volta fare la differenza. Sarà interessante vedere chi avrà la meglio: sarà la forza del collettivo o la qualità dei singoli a prevalere?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X