Montelupone, buona la prima
Pareggio pesante per la Cluentina

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il-Montelupone-star-del-girone-C-di-prima-categoria

La formazione del Montelupone al completo

di Enrico Scoppa

Play-off e play-out tengono banco senza dimenticare la conquista del titolo regionale della categoria conquistato dal Matelica dei miracoli nel torneo di Prima categoria. Mister Palombi ha concluso con l’ennesima vittoria una stagione da incorniciare. Nell’area play-off il Montelupone randella il Montefano, bastano quarantacinque minuti per chiudere il conto. Impresa dell’Aurora a Fiuminata. Continua a stupire la squadra di mister Paoloni, Massimiliano all’anagrafe.

MONTEFANO – MONTELUPONE  0-3 (ARBITRO: Lamanna di Pesaro – RETI: 4’ Monterubbianesi, 42’ Magrini, 67’ Trifiletti. Spettatori 500 circa. Ammonito Girotti. Angoli: 7-8. Tempi di recupero: 2’+ 0’).  Montelupone rifila tre reti al Montefano e conquista almeno il cinquanta per cento delle possibilità di accedere alla finale play-off. I ragazzi di mister Esposto hanno giocato una grandissima partita dimostrando di possedere tanta birra in corpo per inseguire una promozione che è sfuggiata, è vero, nel corso della stagione regolare e che non dovrebbe, almeno così sperano tifosi e dirigenza giallorossa. Subito piede sull’acceleratore da parte del Montelupone: Monterubbianesi, assist di Magrini, va subito in gol dopo appena quattro minuti. La reazione dei padroni di casa è blanda e con poco costrutto. Il raddoppio prima del riposo. L’azione vincente nasce sull’asse Ciclic-Trifiletti-Magrini il quale scarica un gran tiro capace di bruciare  Zallocco. La terza rete la firma nel cuore della ripresa Trifiletti.

FIUMINATA  – AURORA TREIA  0-1 (ARBITRO: Fabrizi di Ascoli Piceno  –  RETI: 40’ Gentiletti. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Verdicchio, Gentiletti, Menghini, Santanatoglia, Onesini, Fede. Espulsi: 70’ Meschini, 75’ Dominici dalla panchina. Angoli 4-6. Tempi di recupero: 2’+5’).  Colpaccio dell’Aurora Treia. I biancorossi ottengono una vittoria preziosa ed importante contro la grande rivelazione del campionato. I biancorossi in gol con Gentiletti grazie ad un calcio di punizione. Un gol che vale la finale play-off. Incredibile l’impresa della squadra passo treiese. Fiuminata ed Aurora hanno giocato una buona gara costruendo azioni di rilievo e di grande spessore. Conquistare una finale play-off  non era certamente nelle previsioni e nei programmi della vigilia.

Nell’area play-out buono il pari ottenuto dalla Cluentina in casa di una diretta concorrente anche se il maledetto autogol nel finale non verrà dimenticato tanto presto. Vince la Moglianese contro la Futura.

MONTE SAN PIETRANGELI – CLUENTINA 2-2 (ARBITRO: Santirocco di Sanbenedetto del Tronto. RETI: 3’ Mercanti, 7’ (aut) Prugnolini, 92’ Pietro Canesin, 94’ (aut) Salciccia. Spettatori 150 circa. Ammoniti: Bianchetti, Ventresini, Fagiani. Angoli: 6-4. Tempi di recupero: 1’+4’). La Cluentina accarezza il sogno di una vittoria esterna contro una diretta concorrente che avrebbe chiuso ogni discorso, la maldestra quanto sfortunata deviazione di Salciccia sugli sviluppi di un calcio d’angolo ha costretto la Cluentina alla divisione della posta e di dover soffrire ancora una settimana. In vantaggio la squadra di casa dopo tre minuti: punizione di Ventresini dalla sinistra, Mercanti con un pizzico di fortuna mette il pallone in rete. Il pareggio della Cluentina nasce dall’iniziativa di Bianchetti, pallonetto, colpo di testa di Prugnolini che mette la sfera alle spalle del portiere Vallorani che non può fare altro che imprecare. Vantaggio della Cluentina in pieno recupero grazie ad una bella giocata Guzzini-Pietro Canesin che gonfia la rete dei padroni di casa, poi il pari degli stessi capace di gelare la Cluentina.

MOGLIANESE-FUTURA 2-1 (ARBITRO: Capponi di Macerata -RETI: 1′ e  9′ (rigore) Ulissi, 70′ Agostini. Spettatori 150 circa. Ammoniti: Telloni, Perfetti, Rapacchiani,Verducci. Angoli: 5-4. Tempi di recupero: 1’+4′). Vittoria preziosa ed importante quella ottenuta dalla Moglianese nel confronto casalingo con la Futura. E’ stata la grande giornata di Ulissi autore di una doppietta di spessore che potrebbe dare una mano alla squadra biancorossa per imboccare la  strada della salvezza a questo punto non impossibile. La Futura è caduta ancora, una sconfitta che potrebbe avere effetti devastanti sulla strada di una salvezza diventata complicatissima.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X