Patron Crescenzi crede nella rimonta:
“Serralta, la finale play off
non è compromessa”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
marco-crescenzi

Il presidente del Serralta Marco Crescenzi

La prima sfida di semifinale per i playoff ha visto uscire sconfitto il Serralta che ha ceduto le armi davanti ai Giovani Tolentino che hanno saputo sfruttare al meglio il fattore campo e con questa vittoria di misura (2-1 con reti di Montecchi e Botta per i locali con in mezzo il pari di Valerio Gigli per gli ospiti) si pongono ora in una posizione invidiabile. I tolentinati, infatti, hanno saputo capovolgere i favori del pronostico creandosi un bel vantaggio, cioè quello di poter avere nel match di ritorno due risultati utili su tre, mentre per il Serralta non ci sarà più la possibilità di fare calcoli, ma avrà una scelta sola, ovvero vincere con una rete di scarto. Con tali premesse è facile prevedere per domenica prossima (inizio ore 16.30 al Comunale) una gran bella partita, equilibrata e ricca di colpi di scena, come d’altronde è stata quella d’andata. L’obiettivo finale è ancora lì: “Sicuramente – afferma il presidente Crescenzi – la finale playoff non è compromessa e tantomeno persa, anzi crediamo di poterla raggiungere e cercheremo di farlo con tutte le forze, perché ci vogliamo essere, consci che si possa fare e che sarebbe un traguardo meritato per tutti noi dopo quello che siamo riusciti a far vedere per tutta la stagione. Inoltre ci sarà un motivo in più per riuscirci dato dal fatto di credere ancora di poter coronare il “sogno” di giocare il derby in finale e l’augurio è che si possa disputare, anche se adesso sembra difficile, ma non certo impossibile”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X