L’Ancona rovina i piani di tutti
Ecco come si può salvare la Maceratese

Il Corridonia fuori dai play off all'ultimo minuto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
maceratese_montegranaro_3-300x200

Il tandem d'attacco della Maceratese Cacciatori-Testa

di Andrea Busiello

Il gol realizzato da Adami dell’Ancona al 94′ al Recchioni di Fermo, ha gettato diverse squadre della nostra provincia, ma anche dell’intera regione, nello sconforto. Infatti l’Ancona era già promossa nel campionato di serie D per aver vinto la Coppa Italia di categoria ma non ha lasciato nulla alla Fermana nell’ultima di campionato e si è accaparrata così anche la vittoria del torneo d’Eccellenza. A questo punto gli scenari che si aprono sono negativi per tutti. A partire dal Corridonia che è uscito dai play off proprio all’ultimo secondo (la Fermana era passata in vantaggio per 2 a 0 ed è stata agguantata al 94′ dal gol di Adami) ed anche il Tolentino ha storto un pò il naso perchè ora in semifinale dovrà giocare contro l’Elpidiense Cascinare ed in finale si potrebbe ritrovare un’arrabbiatissima, oltre che fortissima, Fermana. Altra squadra della nostra provincia che è uscita terribilmente scottata da questa domenica d’Eccellenza è stata senza dubbio la Maceratese. Arrivata a questo punto la formazione biancorossa per ottenere la salvezza deve sperare in una serie di circostanze. La prima: deve necessariamente battere il Real Metauro nel doppio scontro diretto dei play out in programma il 22 e 29 maggio e sperare che il Centobuchi batta la Belvederese nel suo spareggio.

Giovanni-Ciarlantini

Giovanni Ciarlantini, il tecnico del Corridonia

Infatti, stando così le cose, con la retrocessione del Fossombrone dalla serie D, dall’Eccellenza alla Promozione scenderanno 5 squadre, due già retrocesse ed altre 3 dopo i play out. Per determinare la terza che scenderà in Promozione la Figc Marche ha deciso che a salvarsi sarà la squadra che ha chiuso nella miglior posizione la regular season, dunque ecco spiegato di come la Maceratese debba prima battere il Real Metauro e tifare per il Centobuchi (di mister Nocera). Premesso che la Maceratese vinca il proprio doppio incontro e che il Centobuchi perda la sua doppia sfida c’è un’ultima ipotesi affinchè la compagine biancorossa possa ottenere la salvezza: ovvero che la squadra che vincerà i play off marchigiani salirà di categoria. Da ricordare come per andare in serie D dopo i play off d’Eccellenza ci saranno due doppie sfide. Una semifinale e poi logicamente la finale, entrambe le gare si giocherebbero andata e ritorno contro formazioni vincitrici dei play off di altre regioni. Insomma, la situazione per la Maceratese è alquanto ingarbugliata ma non del tutto impossibile. Il primo passo è quello di battere il Real Metauro, cosa già di per sè tutt’altro che facile per questa Maceratese, e poi guardare ai risultati dagli altri campi. In ogni caso è bene sottolineare come sia comunque fondamentale vincere il play out contro i metaurensi anche per eventuali ripescaggi, ad esempio il Real Montecchio è in grave crisi finanziaria e continuando di questo passo non è detto che la squadra si possa iscrivere al prossimo campionato d’Eccellenza. Certo, se la Fermana avesse vinto il campionato sarebbe stato tutto meno tortuoso ma la Maceratese può ancora salvare questa stagione.

maceratese_montegranaro-10-211x300

Il centrocampista della Maceratese Yassine Belkaid



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X