Il punto sulla stagione e sul futuro
della Energy Resources Carilo
Parla patron Antonio Giordano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Antonio-Giordano

Il presidente della Pallavolo Loreto Antonio Giordano

Il presidente della Pallavolo Loreto, Antonio Giordano, fa il punto sulla stagione appena conclusa, la prima per lui alla guida della società biancoblu. Un intervento che analizza l’annata 2010/2011 della Energy Resources Carilo Loreto in A2 maschile, conclusa lo scorso 20 aprile con l’eliminazione ai quarti di finale di playoff promozione in A1. E Giordano spiega anche quale sarà la strada da seguire per la prossima stagione di volley maschile a Loreto. “E’ andata così! poteva andare meglio, ma poteva andare anche peggio – esordisce Giordano – Come più volte detto, sicuramente un girone di andata da dimenticare, ma di contro un girone di ritorno esaltante, da incorniciare e ricordare. Discorso a parte invece meritano i playoff, dove non abbiamo avuto neanche il tempo di capire cosa stava succedendo e ci siamo già ritrovati a scendere dal treno perché arrivati al capolinea. Playoff  condizionati (purtroppo per noi) da una formula alquanto bizzarra. Certo, avessimo vinto gara 2 (o, se volete, la prima giocata), e tutti sappiamo come è andata, forse saremmo qui a parlare d’altro. Ma alla fine di tutto, poiché con i se e con i ma non si va da nessuna parte, ritengo che sia il caso di scrivere la parola fine a questa stagione, considerandola comunque positiva per diversi aspetti”. Continua il presidente: “Per primo, non va dimenticato che quello appena concluso era da considerarsi un anno di transizione, visto che venivamo da un retrocessione dall’A1, maturata come tutti ricordiamo, e dove non sempre è facile far finta di niente. Ma brave sono risultate tutte le componenti del mondo del volley lauretano, a ripartire come è stato fatto, dagli sponsor, alla società, agli atleti ed ai tifosi. Poi, la soddisfazione di aver visto l’inserimento in rosa di alcuni elementi del settore giovanile, aspetto questo, su cui sicuramente dovremmo lavorare maggiormente. Inoltre, per il secondo anno consecutivo, l’opportunità di vedere un atleta che ha militato nella nostra squadra vestire la maglia azzurra (Marra nel 2010, Dolfo nel 2011). E, infine, una ritrovata intesa squadra-tifosi, soprattutto grazie alla nascita del Fans Club che ha fatto da punto di riferimento riuscendo a portare spesso numerosi nostri tifosi anche in trasferta”. Giordano conclude parlando del futuro della Pallavolo Loreto: “Quest’anno si era partiti con l’intento di fare un progetto a medio termine, costruendo una squadra che potesse arrivare ad esprimersi al massimo delle potenzialità, nell’arco di 2/3 anni. E’ su questo che proveremo a lavorare cercando di trattenere quanti più atleti possibile, in modo tale da non dover stare sempre a ricostruire partendo da zero. Bisogna vedere se saremo bravi a far questo, essendo tutti coscienti che non dipenderà solo da noi, ma anche da quelle che saranno le indicazioni del tecnico unite alle risorse economiche di cui potremmo disporre”. Per finire: “Permettetemi di fare un grande in bocca al lupo alle nostre ragazze della A2 femminile del presidente Sandro Picchio, che dopo aver portato a Loreto la Coppa Italia, si apprestano a disputare questa finale promozione per l’A1 davvero storica”, dice Giordano parlando dei risultati dell’altra sponda del volley a Loreto, quella delle ragazze della Esse-ti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X