Juniores, la Recanatese perde a Perugia
ma tira un sospiro di sollievo per Cardinali

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Matteo Cardinali

di Mauro Nardi

La Recanatese esce sconfitta dal Renato Curi di Perugia ma tira un sospiro di sollievo per le condizioni del proprio giocatore Matteo Cardinali che ha lasciato il campo a bordo di un ambulanza del 118. La gara d’apertura del triangolare che mette in palio un biglietto per le finali scudetto del campionato juniores, stava per regalare una brutta pagina alla società giallo – rossa. A pochi minuti dal termine del match una forte pallonata colpisce alla nuca Matteo Cardinali, centrocampista classe 1993 da quest’anno in forza all’organico di mister Dottori. Il giocatore si accascia a terra privo di sensi e si teme il peggio. Accorre il medico sociale del Perugia e di li a poco anche i sanitari del 118 che erano di servizio a bordo campo. Cardinali a poco a poco riprende conoscenza ma con scarsa lucidità e viene trasportato al’ospedale Santa Maria della Misericordia per gli accertamenti del caso. “Abbiamo vissuto momenti veramente drammatici, ma fortunatamente dal pronto soccorso sono giunte subito notizie confortanti – commenta Alberto Virgili, responsabile del settore giovanile della Recanatese – il ragazzo che è stato accompagnato dal nostro presidente è arrivato in ospedale con un codice verde, ma dagli spalti non eravamo riusciti a stabilire la gravità dell’incidente e per quando siamo entrati in campo, l’ambulanza era già partita. Sono stati momenti di grande incertezza e preoccupazione. I ragazzi erano sconvolti per l’accaduto e hanno dovuto stringere i denti per giocare i cinque minuti che mancavano alla fine della partita”. Matteo Cardinali ha trascorso la nottata sotto osservazione presso il nosocomio perugino e quest’oggi potrebbe fare già rientro a casa. Per la cronaca l’incontro è terminato 1-0, con gol iniziale dei padroni di casa che nella ripresa hanno sfiorato a piu’ riprese il raddoppio. Qualche buona occasione l’ha avuta anche la Recanatese ma è mancato il guizzo vincente sotto porta. La squadra giallo – rossa tornerà in campo già mercoledì contro il Rimini, per quello che si può definire un incontro da dentro o fuori. Per continuare ad alimentare sogni di qualificazione Latini e compagni sono chiamati a rastrellare l’intera posta in palio. In caso contrario potrà ritenersi conclusa l’avventura nella fase nazionale. L’incontro con i romagnoli si giocherà al Fratelli Farina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X