Calcio a 5, il Cus Macerata torna in C2
con numeri da record

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Cus-Macerata-C21-300x218

La formazione del Cus Macerata promossa in C2

Dominio, dal latino dominium, der. di domĭnus «signore, padrone». Più semplicemente Cus Macerata. La florida sezione del calcio a 5 ha regalato venerdì un’altra gioia all’ente universitario, conquistando con un turno d’anticipo la promozione e il ritorno in serie C2. Il migliore e giusto compimento di una stagione magnifica, un’entusiasmante corsa senza alcuna frenata, da capolista invincibile e con numeri da record. Ventuno vittorie su 23 partite per la squadra allenata da Tommaso Bacosi, imbattuta, 199 gol fatti e 44 subiti entrambi primati, un roboante 9-1 inflitto all’unica antagonista Montelupone. Il trionfo è arrivato venerdì sul campo ma anche..via telefono. Il Cus infatti surclassa la Nuova Amatori Porto Potenza 7-0 e il dirigente Mascitti dà la notizia della contemporanea caduta del Montelupone (secondo a -3) 7-6 sul campo della 99Poste. Via alla festa allora, peraltro annunciata da tempo dagli addetti ai lavori. Una promozione fortemente voluta da un gruppo che dalla quasi C1 si è ritrovato in D. Una retrocessione d’ufficio, imposta dalla Federazione per il ritardo di appena 24 ore nell’iscrizione, (conseguenza del fatto che l’ente è chiuso in agosto) che ha finito però per fortificare il team. Tutti meritano elogi, ma tre elementi in particolare. I veterani Machella, Pizzicotti e soprattutto il capocannoniere del girone G Delcuratolo (62 centri e vantaggio abissale sugli inseguitori, tutti cussini!), hanno rinunciato a soldi e categorie più alte per vincere con i colori cussini.
Per l’allenatore Bacosi, promosso dopo i brillanti risultati conseguiti con le giovanili, un debutto bellissimo: “Una promozione impeccabile – afferma – eravamo ritenuti favoriti ma abbiamo dimostrato d’essere i più forti anche negli scontri diretti. Vero che Montelupone ci ha imposto il pari in casa sua, ma era la prima giornata d’andata e noi ci eravamo ritrovati da appena 3 giorni senza preparazione.” Cosa pensi d’aver dato in più alla squadra? “Se ho un merito è stato quello di averla motivata dopo la discesa in D”. Non a caso avete giocato come per “vendicarvi”..”Sì, con i ripescaggi avremmo avuto la C1, invece..Il torto ha anche sfavorito Montelupone che senza di noi avrebbe vinto questo campionato”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X