Basket, dopo Ascoli anche Ancona
cade sotto i colpi dell’Abm

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Altra importante vittoria per l’Associazione Basket Maceratese che dopo Ascoli fa suo anche il match con l’Ancona per 78 a 71. Una partita che, a parte i primi minuti, si mostra inizialmente a favore della compagine casalinga che si posiziona sul più 12 nel secondo quarto. La Stamura sfrutta una difesa poco aggressiva e difficoltà di realizzo dei maceratesi, che si ostinano ad un gioco su perimetro non supportati da buone percentuali da tre, tranne per qualche sprazzo del sempre verde Cristiano Domesi incisivo anche a rimbalzo, a cui risponde invece un ottimo Tombolini. Nel terzo quarto, un risveglio dei lunghi e un Mancini che poco concede al già citato Tombolini, penetrazioni e ritmo elevato conducono i maceratesi a quota meno tre punti. L’ultimo quarto, dopo un iniziale equilibrio, vede un’ABM più concentrata sia in difesa che in attacco che conquista anche il decimo posto, superando anche un’altra marchigiana grazie agli scontri diretti a favore. Bella la prova di questo gruppo che nonostante abbia già portato a casa l’obiettivo salvezza con tre giornate d’anticipo, dimostra di lottare fino alla fine per conquistarsi qualche meritatissimo punto in più in classifica, grazie alla mentalità vincente inculcata dall’encomiabile coach Bianchi. Dopo un inizio campionato non fortunato, caratterizzato da ripetuti infortuni e gare perse all’ultimo secondo, i ragazzi maceratesi sembrano aver conquistato giusto ritmo e coesione, e a provarlo sono state le ultime quattro vittorie su cinque gare, sulle quali spicca il successo in casa della capolista Imola. Ultimo appuntamento di stagione domenica 17 aprile presso il Palavirtus alle ore 18 con il temibilissimo Orva Lugo, ma contro il quale l’ABM darà il massimo per salutare con onore i suoi fedelissimi tifosi, sesto uomo in questa stagione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X