Dopo la Challenge ecco Cuneo,
Vermiglio: “Dobbiamo ripeterci”

Si gioca alle 18 a Macerata. La Lube deve difendere il terzo posto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Vermiglio

Il palleggiatore della Lube Valerio Vermiglio

Domani alle 18.00 Lube Banca Marche in campo al Palasport Fontescodella contro Cuneo, per il recupero della 10ª giornata di ritorno della Regular Season. Un super-match che richiama alla memoria sfide esaltanti, relative al passato più remoto ma anche a quello più recente, dato che le due formazioni si sono già affrontate due volte in questa stagione. Una partita da vincere per restare nei piani alti della classifica: i piemontesi (secondi) precedono i biancorossi di sette lunghezze ed a tre giornate dal termine sembrano ormai pressoché irraggiungibili, obbligatorio però mantenere a distanza l’accoppiata Treviso-Modena, in lotta per il quarto posto, che insidia i maceratesi alle spalle. Per l’occasione i cucinieri dovranno fare a meno del capitano Igor Omrcen (pronto il belga Van Walle), alle prese con una brutta distorsione alla caviglia rimediata domenica scorsa a Smirne.
A proposito, la gara di domani sarà naturalmente anche l’occasione per abbracciare per la prima volta la squadra di Mauro Berruto dopo il rientro dalla vittoriosa trasferta in Turchia, dove ha conquistato la Challenge Cup 2011, rendendo decisamente unica la già prestigiosa bacheca europea della A. S. Volley Lube. Il trofeo sarà esposto all’ingresso del Palasport e mostrato ai tifosi biancorossi ad inizio partita.

LE CONDIZIONI DI OMRCEN – Il capitano della Lube Banca Marche si è sottoposto questa mattina a risonanza magnetica sulla caviglia sinistra infortunata domenica scorsa in Turchia. L’esame ha confermato il trauma distorsivo, con lesione capsulo-legamentosa. Omrcen dovrà osservare una settimana di riposo assoluto, prima di iniziare il lavoro riabilitativo. Al momento non è possibile individuare con esattezza quelli che saranno i tempi di recupero richiesti.

FONTESCODELLA TRICOLORE – La società biancorossa ha deciso di celebrare il 150° anniversario dell’unità d’Italia in maniera spettacolare, in occasione della gara casalinga di domani con Cuneo. Per l’occasione tutte le tribune del Palasport Fontescodella si presenteranno ricoperte dal tricolore, ed all’ingresso verranno distribuite gratuitamente al pubblico ben 1600 bandierine tricolori da sventolare durante l’inno di Mameli, che verrà eseguito ad inizio gara. Si preannuncia uno spettacolo nello spettacolo, da non perdere: ci sono ancora tagliandi disponibili, la biglietteria resterà aperta anche domattina dalle 9.00 alle 12.00, e nel pomeriggio dalle 15.00 fino al fischio d’inizio.

PARLA VALERIO VARMIGLIO – “Questa partita con Cuneo – dice il palleggiatore biancorosso – rappresenta indubbiamente un crocevia molto importante in vista dell’ormai imminente inizio dei play off, ma è pure una sfida che mette in palio punti preziosi per la nostra classifica, con Treviso e Modena da tenere a debita distanza. Sarà fondamentale confermare lo stesso atteggiamento sfoderato nelle due gare di finale della Challenge Cup, e pure lo stesso spirito di gruppo che è servito a conquistare il trofeo: in questo momento dovrà servirci per regalare la maggiore sicurezza possibile a Gert Van Walle, che dovrà sostituire Omrcen, e per trovare dei buoni equilibri di squadra per tutto il periodo in cui purtroppo dovremo fare a meno di lui. La vittoria della Challenge Cup ci ha caricato molto, chi era in Turchia ha potuto appurare con i suoi occhi che la partita è stata di un contenuto tecnico molto alto, e soprattutto quanto fosse difficile riuscire a giocare in un ambiente del genere. Questa vittoria europea rappresenta un successo molto importante, che ricorderò con tanto orgoglio anche perché è arrivato in una stagione in cui molto spesso abbiamo dovuto affrontare delle partite molto importanti senza poter contare sulla rosa al completo, senza contare le lunghissime trasferte. Speriamo di proseguire sulla strada intrapresa, dalla sfida con i piemontesi mi aspetto ottime risposte. E celebrare in questo contesto il 150° anniversario dell’unità d’Italia – dice ancora il palleggiatore della Lube Banca Marche e capitano della Nazionale – ci regalerà sicuramente delle sensazioni in più, soprattutto a chi come me ha provato la grande emozione di poter vestire la maglia azzurra”.

GLI ARBITRI – Lube Banca Marche-Bre Banca Cuneo sarà arbitrata da Omero Satanassi di Porto Fuori (RA) e Stefano Cesare di Roma.

PRECEDENTI: 55 (26 successi Macerata, 29 successi Cuneo). Due di questi precedenti risalgono proprio alla stagione in corsa: il primo riguarda la gara di andata della Regular Season, nella quale la Lube Banca Marche si è imposta a Cuneo 3-1, il secondo la semifinale di Coppa Italia giocata a Verona, in cui sono stati invece i piemontesi a spuntarla, al tie break.

EX: Matteo Martino a Cuneo nel 2005 – 2006, Igor Omrcen a Cuneo dal 2000 al 2003 e dal 2004 al 2007, Luigi Mastrangelo a Macerata dal 2002 al 2005, Wout Wijsmans a Macerata dal 2001 al 2003. Il tecnico dei piemontesi Alberto Giuliani

A CACCIA DI RECORD
In Regular Season: Simone Parodi – 2 battute vincenti alle 100 (Bre Banca Lannutti Cuneo).
In Campionato: Simone Parodi – 2 punti ai 1500 (Bre Banca Lannutti Cuneo).
In Campionato e Coppa Italia: Marko Podrascanin – 5 muri vincenti ai 200 (Lube Banca Marche Macerata).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X