Il post Lube-Izmir
Omrcen: “Approccio alla gara perfetto”

Coach Berruto: "Questa vittoria ci regala molta fiducia"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Conferenza1-300x200

Nel post gara di Lube-Izmir si sono fermati in sala stampa i due coach, Berruto della Lube ed Hoag della compagine turca, ed il capitano della formazione biancorossa Igor Omrcen. Andiamo a vedere cosa hanno detto.

 

IGOR OMRCEN: “Innanzitutto voglio porgere i miei complimenti all’Arkas Izmir, che stasera ha dimostrato di essere una gran bella squadra, e ci ha dato non poco filo da torcere. Oggi per noi era importante scendere in campo con l’atteggiamento giusto, e penso che il nostro approccio alla gara è stato perfetto. Avevamo preparato benissimo la partita e siamo riusciti ad ottenere una vittoria molto importante. Però non è finita, domenica in Turchia ci attende un’altra battaglia, la coppa è ancora tutta da conquistare”.

MAURO BERRUTO: “Voglio anche io fare i complimenti all’Izmir, perché con loro credo che stasera si sia vista dell’ottima pallavolo, come mai prima d’ora si era vista in questa competizione. Sono contento soprattutto di due cose. La prima riguarda il primo set, perché lo abbiamo giocato molto bene, con attenzione e aggressività, segnali molto importanti per noi. E poi, la seconda cosa è che sono molto contento di come siamo riusciti a vincere quel lunghissimo secondo set, perché ultimamente su quelle situazioni abbiamo subìto spesso l’avversario. Vincere in questo modo una gara valevole per una finale di coppa europea regala molta fiducia, anche se va detto che soltanto il meno è stato fatto. A Izmir domenica ci aspetta un’altra gara difficile, noi ci andremo consapevoli del fatto che oggi abbiamo fatto un importante passo avanti verso la conquista del trofeo, e che abbiamo tutte le carte in regola per portarlo a casa, se sapremo nuovamente sfruttare le nostre potenzialità”.

GLENN HOAG (allenatore Arkas Izmir): “La Lube Banca Marche ha vinto una partita importante, e credo sia stata favorita dal fatto che è molto più abituata di noi a giocare costantemente delle gare di così alto livello, e di così alta intensità. Contro una squadra di questa qualità noi dobbiamo sempre giocare al massimo della concentrazione per provare a darle fastidio, e nel campionato turco non abbiamo la possibilità di giocare su certi ritmi molto spesso. Possiamo comunque fare molto meglio in certe situazioni sia tecniche che tattiche, quindi domenica prossima proveremo nuovamente a dire la nostra”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X