Corridonia beffato nel finale
L’Ancona ringrazia Bertozzini

ECCELLENZA - La truppa di mister Ciarlantini resiste fino all'85'
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Giuseppe-Bugiolacchi-debutto-gol-con-la-maglia-del-Corridonia

L'attaccante del Corridonia Giuseppe Bugiolacchi

Il Corridonia nella nona giornata di ritorno del campionato di Eccellenza sfiora l’impresa di uscire imbattuta dal “Del Conero” e solo la rete di Bertozzini sul filo della sirena condanna gli ospiti alla sconfitta. L’Ancona, ottimo primo tempo con ben due legni colpiti, rallenta nel secondo, ma riesce a piegare per 1-0 al 85’ la resistenza e la tenacia della formazione di Ciarlantini, quando incominciava ad assaporare il gusto del gran risultato. Si parte subito a spron battuto e la prima nota di cronaca è di marca rossoverde al 6’ con Bugiolacchi che in area non riesce ad inquadrare la porta. Dopo lo spavento iniziale, l’undici di mister Lelli assume decisamente il comando delle operazioni, vedendosi annullare una rete al 12’.  Ci provano nel giro di pochissimi minuti Genchi e Pesaresi ma Giri, un vero debutto di fuoco per il giovane portiere, risponde alla grande in entrambe le occasioni. Al 25’ sul sinistro fulmineo di Genchi è di nuovo straordinario Giri, che sfiora quel che basta per deviare la palla sul palo. Continua a spingere sull’acceleratore l’Ancona, che al 32’ coglie il secondo legno con Mattia Santoni, poi Genchi a porta sguarnita manda incredibilmente sopra la traversa. Nella seconda metà i padroni di casa non riescono ad essere particolarmente incisivi e il Corridonia recrimina per un netto fallo su Nerpiti, quando il risultato era ancora di parità. Nel finale l’Ancona acquisisce nuova linfa e trova la rete al 80’ con Genchi, ma l’arbitro Bruni annulla tutto per una posizione di off-side. Quando sembrava fosse sfumata un’altra occasione, l’Ancona arraffa in extremis i tre punti con Bertozzini al 85’, il più lesto di tutti a risolvere una mischia in area. Nel finale arriva l’espulsione ingenua di Pesaresi e la girata di testa di Dell’Aquila, che crea qualche grattacapo a Recchi, costretto a rifugiarsi in corner. Questo l’ultimo sussulto del match, dove forse un pari sarebbe stato giusto, visto, soprattutto, il grande impegno profuso dalla squadra di mister Ciarlantini.

il tabellino:

ANCONA: Recchi 6, Bertozzini 6,5, Arcolai 6 (73’ Belelli 6,5), Marchegiani 6, Malavenda 6,5 (69’ Tedoldi 6,5), Pesaresi 6, Cercaci 5,5, Ruffini 6,5 (80’ Elia Santoni s.v.), Genchi 5,5, Mattia Santoni 6, Cellottini 5,5. A disp.: Angiolani, Caiazza, Duranti, Adami. All. Lelli.

CORRIDONIA: Giri 7, Gentilucci 6, Martinelli 6,5, Agus 6,5, Barucca 6,5, Troli 7, Marasca 6 (73’ Dell’Aquila 6), Pandolfi 6 (50’ Longo 6,5), Bugiolacchi 5,5, Nerpiti 6,5, Rosi 6 (84’ Parise). A disp.: Franzese, Zuffati, Moroni, Taglioni. All. Ciarlantini.

MARCATORI: 85’ Bertozzini.

NOTE: 1700 spettatori con rappresentanza ospite. Arbitro: Bruni di Fermo. Assistenti: Angelini – Frapiccini. Ammoniti: 38’ Pandolfi, 39’ Malavenda, 51’ Barucca, 64’ Agus, 88’ Cercaci. Espulsi: 91’ Pesaresi per doppia ammonizione. Angoli: 12-3. Recupero: 1’+3’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X