Spacciava a Borgo San Giuliano
In manette 32enne albanese

Ennesimo arresto per droga a Macerata
- caricamento letture

11-02-11_0046-300x240

di Roberto Scorcella

Ancora un arresto per spaccio di droga a Macerata. Sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Macerata al termine di un servizio mirato a contrastare e reprimere il fenomeno dello spaccio di stupefacenti nella zona di Macerata, ad arrestare ieri sera in flagranza di reato A.K,  cittadino albanese, 32 anni, disoccupato, residente a Macerata. L’uomo è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare dove sono stati sequestrati in totale 22 grammi di cocaina.

Nell’ambito delle indagini volte al monitoraggio a Macerata e dintorni del consumo e dello spaccio di droga, ieri sera i militari hanno notato l’albanese nei pressi del bar Gloria, nella zona di borgo San Giuliano. A destare l’attenzione dei carabinieri in borghese è stato il fare sospetto dell’uomo che intorno alle 22 ha lasciato un pacchetto tra le siepi di un giardino pubblico ed ha atteso l’arrivo di un cliente. Mentre i militari lo stavano osservando, lo spacciatore è stato disturbato da qualcosa, ha recuperato frettolosamente il pacchetto ed ha accelerato il passo per allontanarsi.

A quel punto è stato bloccato e condotto in caserma dove è stato perquisito. Addosso gli sono stati trovati quasi 20 grammi di cocaina divisi in quattro bustine. La successiva perquisizione nella sua abitazione ha consentito di rinvenire altri 2 grammi circa di coca pronti in un’altra bustina, per un ricavo totale di circa 2.000 euro.

A seguito dell’attività connessa con le indagini i Carabinieri hanno arrestato A.K. in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Dell’avvenuto arresto è stato dato avviso alla Procura di Macerata. Dopo ulteriori accertamenti, presso la caserma “Infelisi” di via XX settembre, l’arrestato è stato tradotto nella notte presso la Casa Circondariale di Ancona Montacuto dove è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

11-02-11_0047-300x240

Questo arresto si inquadra nella incessante e capillare attività antidroga svolta dai Carabinieri di Nucleo Operativo di Macerata a distanza di pochi giorni dagli ultimi realizzati: il 3 febbraio la denuncia a piede libero di un  maceratese (5 grammi di coca), il 24 gennaio l’arresto per spaccio di una giovane donna polacca di S.Severino (10 grammi di coca), il 15 gennaio a Treia l’arresto di un trentenne operaio e la denuncia di un altro coetaneo italiano (un totale di quasi 600 grammi di hashish e coca sequestrati), il 3 gennaio l’arresto di un albanese (estorsione e spaccio) messo a segno in collaborazione con le Stazioni di Apiro e Cingoli, ancora il 6 gennaio con l’arresto in centro storico di un giovane maceratese di Villa Potenza, già pescato a pochi giorni di distanza con alcuni grammi di hashish e denunciato a piede libero.

Nell’ambito della lotta alla criminalità collegata allo spaccio ed all’uso di droghe in provincia dall’inizio dell’anno sono già cinque le persone arrestate dai militari della Compagnia Macerata e tre quelle denunciate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X