Cardinali: “Chiedo scusa ai tifosi
della Maceratese e alla società,
la mia è stata una reazione agli insulti”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Cardinali

L'attaccante Cardinali quando ancora vestiva la maglia della Maceratese

Dopo poco più un’ora di distanza dal nostro articolo in cui davamo conto della cronaca della partita tra Elpidiense Cascinare e Maceratese, vinta dai rossoblù per 2-0, siamo stati contattati telefonicamente dalla punta della formazione calzaturiera Francesco Cardinali, che ha voluto spiegare il suo comportamento tenuto nei confronti dei tifosi biancorossi e chiedere scusa. Queste le sue parole:

“Ho letto l’articolo che avete pubblicato e vorrei replicare. Leggendolo  ho visto che sono passato per la persona che non sono; io sono una persona seria e prima di tutto vorrei chiedere scusa per quello che ho fatto. Chiedo scusa perché un gesto come quello non si deve fare a prescindere. Vorrei però spiegare che la mia non è stata una provocazione, quanto una reazione a degli insulti che mi sono stati rivolti. Mi hanno anche dato del figlio di “buona donna”, e questo sia oggi sia quando giocavo a Macerata. Io da Macerata me ne sono andato in silenzio, prendendomi le mie responsabilità e senza dire niente a nessuno. A Macerata ero insultato in continuazione, ma quelli ci stanno quando le cose non vanno bene, però oggi se la sono presa con me nonostante tutto. Forse lo sfogo dei tifosi andava diretto alla squadra, non a me, capisco la frustrazione dei tifosi, ma oggi mi hanno dato del figlio di “buona donna” e non penso di meritarmelo assolutamente e quindi ho reagito in questo modo. Ovviamente chiedo scusa per tutto quanto.
Ho letto poi le dichiarazioni della dottoressa Tardella, e le faccio le mie scuse, a lei e alla società. Io non ho niente contro la società, è una società che stimo, e ribadisco le mie scuse a loro ed ai tifosi”.

f. c.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X