Nuovo arresto per droga
In manette una 22enne polacca

Nel centro storico di Macerata
- caricamento letture

24-01-11_2327-300x263

Ancora un arresto per droga messo a segno dai carabinieri di Macerata. L’operazione è stata attuata nella notte di ieri nel corso di un servizio mirato a contrastare e reprimere il fenomeno dello spaccio di stupefacenti nella zona del centro storico di Macerata. A finire in manette, in flagranza di reato, è stata R.D., 22 anni, polacca, disoccupata, residente a San Severino Marche, già conosciuta alle Forze di Polizia per avere avuto a che fare col narcotraffico locale. Nel corso dell’operazione la ragazza è stata sottoposta a perquisizione personale e domiciliare, grazie alla quale sono stati sequestrati circa quasi 11 grammi di cocaina e alcuni grammi di mannitolo (sostanza da taglio), oltre a un bilancino di precisione.

Questo arresto si inquadra nella incessante attività antidroga svolta dai Carabinieri di Nucleo Operativo di Macerata che ha portato dall’inizio dell’anno a numerosi fermi: il 3 gennaio un arresto in collaborazione con le Stazioni di Apiro e Cingoli, il 6 gennaio l’arresto in centro storico di un giovane di Villa Potenza, ancora il 15 gennaio a Treia con l’arresto di un trentenne operaio e la denuncia di un altro coetaneo italiano. In totale sono stati sequestrati quasi 600 grammi di stupefacente.

I militari già da alcuni giorni seguivano i movimenti di alcuni personaggi sospettati di aver intessuto una attività volta allo smercio di cocaina in Provincia di Macerata.

Le ulteriori indagini delle ultime ore volte a stabilire e chiarire la provenienza dello stupefacente, hanno portato ieri sera intorno alle 21.30 ad identificare la giovane polacca nel centro di Macerata. A destare l’attenzione dei carabinieri in borghese è stato il fare sospetto della donna che a un tratto ha cominciato a correre verso la sua auto parcheggiata poco distante dallo Sferisterio.

I carabinieri prontamente hanno bloccato e condotto in caserma la donna dove è stata perquisita. Addosso le sono stati trovati quasi 11 grammi di cocaina divisi in due ovuli. Successivamente i militari hanno proceduto alla perquisizione dell’abitazione della giovane pusher allo scopo di rivenire sostanze stupefacenti. A casa sono stati rinvenuti e sequestrati alcuni grammi di mannitolo, materiale per il confezionamento ed una bilancia di precisione elettronica portatile.

A seguito dell’attività connessa con le indagini i carabinieri hanno arrestato lo ragazza in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. La polacca si trova ora agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I carabinieri del Nucleo Operativo stanno tuttora svolgendo ulteriori indagini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X