Recanatese, domani contro la Jesina
mancherà il solo Zannini

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Zannini

Il centrocampista Jacopo Zannini, assente domani contro la Jesina

di Mauro Nardi

Cancellare lo stop di Santarcangelo e riprendere la marcia di allontanamento dalle zone impervie della graduatoria. Questo l’auspicio in casa Recanatese alla vigilia dell’atteso derby casalingo con la Jesina, in programma domani pomeriggio alle ore 14,30 e valido come prima giornata di ritorno del girone F della serie D. “Vogliamo dimostrare che lo stop di giovedì scorso è stato solo frutto di alcune situazioni sfavorevoli – commenta il ds giallorosso Daniele Gianfelici – l’avversario che troveremo di fronte merita enorme rispetto e non a caso occupa la quarta posizione di classifica. Sarà una partita dura nella quale dovremo dare il massimo per iniziare positivamente il nuovo anno, ma abbiamo grande voglia di riprendere quella marcia interrotta proprio in terra romagnola neanche una settimana fa”. Il 2-0 maturato in terra di romagna, ha infatti rappresentato il primo disco rosso della gestione Omiccioli. “Eravamo reduci da quattro risultati utili consecutivi ed eravamo intenzionati a prolungare la striscia – analizza il direttore sportivo della Recanatese – purtroppo abbiamo pagato a caro prezzo il micidiale uno due degli avversari in appena quattro minuti. Una situazione alla quale la squadra ha reagito prontamente sfiorando a piu riprese il gol che avrebbe riaperto l’incontro. Purtroppo qualche episodio sfavorevole non ci ha consentito di rimetterci in carreggiata ma la squadra non ha niente da recriminare sotto il profilo della prestazione. Non ha fatto nessun passo indietro rispetto alle ultime uscite e per questo sono fiducioso in vista del derby di domani”. Unico assente in casa giallo – rossa il centrocampista Jacopo Zannini, per il resto tutti disponibili compresi i reduci dall’attacco influenzale Garcia, Basilico e Torregiani. Sull’altra sponda da evidenziare l’assenza di Marini, espulso nel recupero disputato alla vigilia di Natale nella trasferta in casa del Real Rimini. La Jesina lontano dal “Carotti” ha rastrellato dodici dei trentadue punti in classifica, frutto di quattro successi e cinque sconfitte: nessun pareggio esterno per il momento per la truppa di Gianluca Fenucci che all’andata si impose sui giallo – rossi con un gol di Negro su punizione al 6′ del primo tempo. L’ultimo precedente al “Nicola Tubaldi” risale alla stagione 2006 / 2007 nel campionato di Eccellenza: terminò 1-1 con gol di Maccaroni e Malavenda.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X