Ginnastica artistica, il maceratese Principi
si laurea campione italiano

Successi al volteggio ed al corpo libero: "Primo in Italia? Una gioia immensa"
- caricamento letture

Paolo-Principi

di Andrea Busiello

Paolo Principi. Segnatevi questo nome, di lui ne sentiremo parlare a lungo. Il ginnasta maceratese (nella foto in alto in azione, in quella in basso in compagnia del compagno di squadra Andrea Cingolani) classe 1989 nello scorso fine settimana si è laureato campione italiano nelle specialità del volteggio e del corpo libero stracciando la concorrenza in ogni circostanza. Un successo che pone dunque un ginnasta maceratese sul gradino più alto del podio nel campionati italiani. Dunque non è utopia pensare che stiamo parlando di un fuoriclasse che potrà esplodere in maniera sontuosa in breve tempo. Noi, dopo avergli fatto smaltire le tossine del trionfo, lo abbiamo intervistato e ci siamo fatti raccontare tutto su questa grande impresa.

Principi, domenica scorsa si è laureato campione italiano. Cosa ha provato?

“Una gioia immensa, è stata una soddisfazione incredibile; sono arrivato primo nell’èlite della ginnastica italiana. Fantastico”.

Concorrenza agguerrita?

“Decisamente. Paolo Ottavi era sicuramente un avversario pericolosissimo ma alla fine sono felice di aver vinto questa manifestazione”.

Dietro questo successo ci sono tanti sacrifici…

“Tantissimi direi. Mi alleno tutti i giorni (esclusa la domenica) mattina e pomeriggio e le soddisfazioni sono soprattutto morali. Economicamente è uno sport povero”.

Paolo-Principi-1-300x225

A chi dedica tale trionfo?

“Innanzitutto alla mia famiglia che mi è sempre stata vicina in qualsiasi momento, poi al mio allenatore che è una sorta di secondo padre per me e anche alla società con la quale gareggio. Grazie a tutti, ognuno per quello che mi ha dato”.

Ed ora il suo futuro cosa dice?

“Adesso ci sarà una gara a Barcellona dove gareggerò con la maglia della nazionale italiana sperando di fare bene”.

Ha parlato di nazionale: da quanto ne fa parte?

“Sono approdato nel gruppo dei senior quando avevo 18 anni e a tutt’oggi ne faccio parte. E’ una grande soddisfazione gareggiare con la maglia della propria nazione”.

La vedremo alle prossime olimpiadi?

“Me lo auguro. C’è tutta una trafila da fare per poter partecipare a Londra 2012 ma io ci credo. Si passerà per una serie di gare che iniziano con i collegiali e poi i migliori vanno avanti. So che non sarà facile ma questo sogno vorrei realizzarlo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =