“Cuneo e Trento si giocano lo Scudetto
Ma questa Lube giovane e bella
può arrivare fino in fondo”

L'INTERVISTA - Il vice presidente Albino Massaccesi chiarisce anche la posizione del coach Berruto: "Non ci sono possibilità per il doppio incarico, purtroppo a fine stagione dovrà lasciarci"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
albino-massaccesi

Il vice presidente della Lube Albino Massaccesi

di Andrea Busiello

Dopo la rocambolesca vittoria su Roma per 3-2 la Lube si ritrova in terza posizione e tanta voglia di arrivare quanto meno seconda al termine della regular season. Domenica prossima i cucinieri saranno impegnati nella difficile trasferta di Treviso, dove l’imperativo sarà quello di fare bottino pieno per rimanere incollato al duo di testa Trento-Cuneo. Facendo un bilancio dell’anno 2010 abbiamo sentito il vice presidente dei biancorossi Albino Massaccesi, nonchè consigliere della Legavolley, che si è mostrato molto fiducioso per la stagione in corso.

E’ terminato un altro anno solare: che giudizio dà alla Lube del 2010?

“Fino ad oggi in questa seconda parte dell’anno abbiamo fatto abbastanza bene ma possiamo crescere. Per quanto riguarda l’annata scorsa è mancato davvero poco per arrivare in finale scudetto, nei play off era venuto fuori il valore della squadra anche se alla fine è andata male”.

Qual è stata la maggiore soddisfazione e la peggior delusione dell’annata che si sta chiudendo?

“La soddisfazione è quella di aver svecchiato un pò la squadra rendendola comunque altamente competitiva; la peggior delusione è senza dubbio quella di aver mancato tutte le finali che erano a disposizione, dalla Coppa Italia alla Champions, senza dimenticare lo Scudetto”.

Per quanto riguarda Berruto che ipotesi ci sono che possa avvenire il doppio incarico?

“Nessuna. Le regole parlano chiaro. Non c’è nessuna deroga per avere il doppio incarico in Italia, dunque a fine stagione dovremo amaramente privarci di lui”.

lube-roma-massaccesi1-300x200

La carica del vice presidente della Lube Albino Massaccesi

Cosa chiede Albino Massaccesi al 2011?

“L’obiettivo è quello di arrivare a tutte le finali, ovvero Coppa Italia, Scudetto e Challenge Cup. A dire la verità questa coppa ci sta dando molto più fastidio del previsto, ma ci siamo e vogliamo arrivare fino in fondo”.

Per la lotta scudetto saranno Trento, Cuneo e Macerata a battersela?

“Direi che Trento e Cuneo sono le due squadre più forti e se non si incontreranno prima giocheranno loro la finale scudetto. Noi, insieme ad altre squadre cercheremo di dargli fastidio fino alla fine”.

Domenica al Fontescodella con Corsano e Mijlkovic si è sentito un pò il sapore dello scudetto vinto nel 2006…

“Sono stati due giocatori che hanno fatto un pezzo di storia di questa società avendo vinto tantissimo con la nostra maglia, ma lo sport è questo ed ora non fanno più parte della nostra rosa; è ovvio che se andiamo a rivedere quella stagione loro due furono i grandi protagonisti”.

Contro Roma una Lube un pò pasticciona, forse la peggiore della stagione…

“Le partite vanno tutte giocate. Forse noi ci ritenevamo più forti ad inizio gara e siamo stati molto mosci mentre Roma ha giocato davvero bene. Alla fine ci prendiamo due punti utili per come erano andate le cose, ma l’atteggiamento avuto dalla squadra è stato senza dubbio negativo”.

Sileoni-premia-Corsano

La presidentessa della Lube Simona Sileoni premia il grande ex Mirko Corsano



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X