Corridonia, Parise mastica amaro:
“Contro il Montegranaro
una sconfitta immeritata”

L'esperto difensore rossoverde: "Nel mese di dicembre ci è andato tutto storto. Dopo la sosta ci faremo trovare pronti"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Parise-Santo

Il difensore del Corridonia Santo Parise

di Andrea Busiello

Un punto in quattro gare. E’ questo il magro bottino del Corridonia che dopo aver raggiunto la zona play off si è un pò arenato ed ora la classifica si fa cortissima con tante squadre nel giro di pochi punti. Noi siamo andati a sentire la voce di uno dei giocatori più esperti del gruppo, quel Santo Parise arrivato a stagione in corso, classe 1975, che dal fronte della sua lunga esperienza ha dispensato qualche consiglio utile al lavoro del gruppo.

Parise, torniamo sulla sconfitta di ieri…

“Una sconfitta immeritata a mio avviso, almeno meritavamo il pareggio ma è un periodo che ci gira tutto storto. Abbiamo avuto 3-4 occasioni nitide per fare gol ma non ci siamo riusciti, pazienza questo è il calcio”.

Lei è arrivato a stagione in corso ma si è fatto un’idea di questo campionato: chi lo vincerà?

“Le tre pretendenti sono Ancona, Fermana e Tolentino. Le dico che non ho mai visto l’Ancona all’opera ma Fermana e Tolentino mi sono sembrate due squadre di categoria e penso che alla fine la possa spuntare una di loro due alla fine del torneo”.

Ed il Corridonia dove può arrivare?

“Non ci poniamo limiti. Sappiamo di essere un buon organico e vogliamo arrivare il più in alto possibile. Ora dobbiamo cancellare questo mese di dicembre e pensare solo esclusivamente a prepararci a dovere per le gare di ritorno”.

Queste feste natalizie cadono a pennello per la vostra formazione…

“Ma si, nel mese di dicembre ci sono andate un pò tante cose storte. Non abbiamo mai giocato male eppure abbiamo fatto un solo punto in classifica, dobbiamo ritrovare quell’entusiasmo che ci caratterizza dall’inizio della stagione per ritornare in campo dopo le feste subito in ottime condizioni”.

Il 6 gennaio nella prima di ritorno ecco la sfida interna contro la Cingolana…

“La Cingolana è una squadra che personalmente non conosco ma che fa questa categoria da tempo e per esperienza dico che il girone di ritorno tutti si rinforzano e può succedere di tutto. Ogni gara vale doppio perchè c’è sempre meno tempo per recuperare; noi faremo si che il 6 gennaio ci faremo trovare pronti mentalmente e fisicamente per fare bottino pieno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X