Alla Recanatese basta un solo Pericolo
per conquistare la vittoria

SERIE D - Fossombrone battuto 1 a 0. Con Omiccioli in panchina conquistati dieci punti in quattro partite
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Giuseppe-Pericolo

Il bomber della Recanatese Giuseppe Pericolo

di Oreste Cecchini

Successo prezioso per la Recanatese che risale la classifica. Dieci punti in quattro partite con la cura Omiccioli che sembra aver ridato fiducia a tutto l’ambiente e la navicella giallo-rossa è ritornata in acque più tranquille. Al Tubaldi erano di fronte due mister che praticamente si sono scambiati le panchine: Baldarelli allenava due stagioni orsono la juniores leopardiana. Dopo l’opaca prestazione dei suoi ragazzi, al termine della partita il tecnico ospite ha rassegnato le dimissioni, deluso dal gioco e nel tentativo di dare uno scossone all’ambiente si è fatto da parte. Per quanto riguarda il risultato, va detto senza ombra di dubbio che l’uno a zero non rispecchia ciò che le due squadre hanno prodotto in campo. Partenza a spron battuto dei locali e risultato subito sbloccato con il bravissimo Pericolo, abile a sfruttare un suggerimento di Ristè che guadagnato il fondo appoggiava all’ indietro. Il numero undici leopardiano non si è fatto pregare e con un sinistro al fulmicotone ha messo a segno un gol che lo pone al vertice dei marcatori recanatesi con 4 marcature, di cui 3 nel giro di pochi giorni. Un under locale che sta crescendo bene e che addirittura poteva arrotondare nella ripresa con un gesto atletico degno dei migliori cannonieri: al 58′ Marchetti dalla destra rimetteva in area e quasi dal dischetto, Pericolo, spalle alla porta, in acrobatica rovesciata andava a stampare la sfera all’incrocio dei pali, con scroscianti applausi, il tutto davanti al selezionatore della serie “D” Magrini oggi presente al Tubaldi. IL ragazzo cresce di partita in partita in partita sente aumentare la fiducia attorno a sè. Nei restanti minuti Recanatese a comandare il gioco, ma Giustolisi deve superarsi su Voinea mentre in altre circostanze i locali mancano di determinazione per chiudere i conti. Si arriva così ad un finale con un po’ d’ansia per i recanatesi che debbono così aspettare i 5 minuti di recupero concessi dall’arbitro prima di poter gioire per una vittoria mai in discussione che li rilancia in zone di classifica più tranquille.

racanatese-1-fossombrone-0-300x199

RECANATESE: Canaletti, Patrizi, Torregiani, Moretti, Commitante, Morbiducci, Ristè, Marchetti, Sbarbati (73’Voinea), Moriconi (Gironacci), Pericolo. All. Omicciol. A disposizione: Cantarini Lo., Cantarini Lu., Di Marino, Maruzzella, Pennacchioni
FOSSOMBRONE: Giustolisi, Bianchi, Sannipolo, Savini, Gentili,  Amadori, Menconi, Lovascio, Donzelli, Vitali Luca (70′ Moschini), Carbonari (63′ Fiori). All. Baldarelli
A disposizione:  Mea, Antonelli, Antonioni, Chiarucci, Marcucci
Arbitro: Prontera di Bologna
Marcatore: Pericolo al 4′
Note: corner 3 a 1 per la Recanatese. Recupero 2′ + 5′. Ammoniti Vitali, Menconi, Gentili, Pericolo

foto di Roberto Vives

racanatese-1-fossombrone-0-5-300x179
racanatese-1-fossombrone-0-4-300x199
all.mirco-omiccioli



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X