Un Corridonia desideroso di riscatto
sfida la Biagio Nazzaro

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Santo-Parise-difensore-centrale-del-Corridonia

Santo Parise, difensore del Corridonia

di Enrico Scoppa

Archiviata con una sconfitta non del tutto meritata la gara interna con la Fermana, i ragazzi di mister Ciarlantini si mettono in viaggio per rendere visita alla Biagio Nazzaro. Settima terribile per Marasca e compagni. La partita con la Fermana ha fatto scattare le riflessioni del tecnico Ciarlantini il quale ha detto: “Sono arrabbiato per come è andata la partita con la Fermana ma sono molto ma molto fiducioso del gruppo di cui dispongo. Ad un certo punto del campionato credevo in una continua crescita ma probabilmente il nostro valore va ancora cercato. Non siamo riusciti a fare il salto di qualità e su questo io per primo devo lavorare. Non significa che ora abbiamo tirato i remi in barca ma significa che il lavoro tattico ed atletico deve aumentare perchè solo aumentando il lavoro e con la  concentrazione potremmo eliminare gli errori che sino ad ora ci hanno impedito di fare il tanto auspicato salto di qualità. La classifica ci sorride ma non ci deve condizionare. La nostra è una bella realtà che dovrà solo essere sempre più concreta e credere nei propri mezzi. I numeri sono dalla nostra parte e quando le statistiche ti danno ragione probabilmente stai percorrendo la strada giusta”. Guardando alla gara con la Biagio Nazzaro, la terza in una settimana, non sarà facile. In proposito il tecnico Ciarlantini sottolinea: “Dobbiamo fare visita ad una squadra molto solida che viene da una sconfitta e sarà sicuramemente motivata per tornare a vincere. Da parte nostra non abbiamo squalificati e questo è gia importante, non abbiamo acciaccati, dobbiamo avere fiducia nei  nostri mezzi perchè solo rimanendo compatti potremmo pensare ad un risultato positivo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X