Rugby, la Legio Picena espugna Camerino
Finale eloquente: 50-0

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
legio1-200x300

Un'immagine della gara tra Camerino e Legio Picena

di Paolo Ortolani

Una formazione ampiamente rimaneggiata causa infortuni (Ronconi, Romani, Bisbocci, Corsalini, Rapaccioni e Aleffi) e indisponibilità (Ortolani e Paganelli) è quella che scende in campo al Luzi di Camerino per affrontare la Legio Picena, alter ego della Sambenedettese rugby nella lotta per il primato in campionato. Il freddo gelido che spazza la valle del Palente, accompagnato da una pioggia insistente, suona come sinistro presagio per i padroni di casa. I rivieraschi sono perfettamente consapevoli della loro superiorità e ben decisi a portarsi a casa l’intera posta. I cussini, al fischio d’inizio, non rispondono certo con passiva rassegnazione, consapevoli che il forte spirito di gruppo, può avverare qualsiasi miracolo. La presenza in panchina del coach, sia pur impossibilitato per il terreno di gioco, rappresenta una sicurezza, una garanzia e uno stimolo in più. Nella sostanza però, tutto si risolve in poco più di un allenamento. Lo spessore tecnico e agonistico della Legio dimostra tutta la sua forza per confermare la posizione d’èlite in classifica. Nella mischia, totale è il predominio sambenedettese che non cede un centimetro alla squadra di casa. Per i locali una buona occasione per crescere in maturità ed esperienza. Orgoglioso ed onorevole il comportamento dei cussini, mai rassegnati e sempre motivati su ogni palla ma i cui errori hanno prestato il fianco alle micidiali ripartenze degli avversari che hanno sempre lasciato il segno (50 punti). Rotondo quanto eloquente il punteggio finale: 50 a 0. La Legio Picena vola in classifica a 25 punti, mentre i camerti rimangono al palo, fermi a 2 punti. Ora si spera di svuotare l’infermeria e riavere al più presto l’organico al completo, confidando in alcuni turni di campionato più abbordabili. Nella famiglia giallo-nera c’è proprio bisogno di una bella iniezione di fiducia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X