Omrcen mette in guardia i suoi:
“La Stella Rossa è pericolosa”

Domani alle 20.30 al Fontescodella il ritorno del turno di Challenge Cup. La Lube deve solo vincere per qualificarsi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Igor-Omrcen-2-201x300

Il capitano della Lube Igor Omrcen

Torna il palcoscenico europeo al Palasport Fontescodella di Macerata, con la Lube Banca Marche che domani alle 20.30 ospiterà i serbi della Stella Rossa Belgrado, nella gara di ritorno del secondo turno della GM Capital Challenge Cup. I biancorossi, vittoriosi al tie break nella partita di andata giocata mercoledì scorso a Belgrado, dovranno ripartire da zero, ovvero vincere anche questa seconda sfida per assicurarsi la qualificazione ai sedicesimi di finale della competizione senza dover passare per il rischiosissimo Golden Set, l’ulteriore parziale ai 15 punti che verrebbe disputato in caso di sconfitta con qualsiasi punteggio. E’ il secondo confronto a Macerata tra i biancorossi e la Stella Rossa, che domenica scorsa ha vinto nel proprio campionato con un secco 3-0 sullo Smeredevo, fanalino di coda della classifica, e che rappresenta come noto la più prestigiosa polisportiva serba, vantando milioni di tifosi in tutto il mondo. Nella precedente occasione, risalente alla Main Phase della CEV Champions League 2008/2009, i maceratesi si imposero per 3-1. La squadra di Mauro Berruto, che domenica scorsa a Verona ha ritrovato in rosa il centrale Marko Podrascanin (assente in Serbia per una distorsione al pollice della mano destra) ma domani dovrà fare ancora a meno di Matteo Martino, è tornata ad allenarsi questa mattina dopo il lunedì di riposo.

PARLA IGOR OMRCEN – “La vittoria al tie break ottenuta nella gara di andata a Belgrado – spiega l’opposto croato, mvp domenica scorsa in campionato a Verona – ha una doppia valenza, alla luce del nuovo regolamento internazionale che prevede il Golden set di una vittoria ciascuno. Innanzitutto è stata importante per il semplice fatto che ci ha consentito di andare in vantaggio nella serie, e poi anche perché l’aver dovuto sudare tantissimo per conquistarla ci deve mettere in guardia per questa partita di ritorno, in cui non ci sarà assolutamente nulla di scontato. La squadra serba è molto giovane ma ugualmente pericolosa, annovera molti giocatori dalle buonissime prospettive che come avvenuto la settimana scorsa vorranno sfruttare anche questa ulteriore vetrina per mettersi in mostra. Giocheranno un’altra partita della vita, e noi dovremo quindi farci trovare preparati, perché l’essere più forti sulla carta non conta proprio nulla, anzi, in caso di approccio sbagliato potrebbe rivelarsi un vero e proprio boomerang. Da parte nostra, dunque, servirà la massima concentrazione, da mettere in campo dal primo all’ultimo pallone giocato per di dover giocare il Golden Set, una vera e propria lotteria a cui non vogliamo partecipare”.

VALIDI GLI ABBONAMENTI – A. S. Volley Lube ricorda che gli abbonamenti per la stagione 2010/2011 hanno validità anche per le partite casalinghe della GM Capital Challenge Cup, fino agli eventuali quarti di finale. Chi ha sottoscritto la tessera, avrà dunque accesso libero con il suo posto assicurato anche nella partita di domani sera con la Stella Rossa Belgrado.

DIRETTA RADIO CUORE – La partita fra Lube Banca Marche e Stella Rossa Belgrado verrà raccontata in diretta a partire dalle 20.30 da Lorenzo Ottaviani sulle frequenze marchigiane di Radio cuore, disponibili come noto anche nella sezione Radiocronaca Live di Lubevolley.it.

VENERDI I SORTEGGI DEI SEDICESIMI DI FINALE – Le sedici squadre che supereranno questo secondo turno della GM Capital Challenge Cup accederanno ai sedicesimi di finale, che a loro volta vedranno impegnate ancora 32 formazioni: le suddette 16 formazioni qualificate, e le 16 squadre che verranno eliminate nei sedicesimi di finale della Coppa Cev, che si completeranno giovedì. Il sorteggio relativo agli accoppiamenti dei sedicesimi di finale della Gm Capital Challenge Cup (verrà designato un vero e proprio tabellone, dal quale sarà possibile desumere anche i possibili accoppiamenti dei turni successivi, fino a semifinali e finale) si svolgerà nella giornata di venerdì in Lussemburgo, nella sede della Cev. In caso di qualificazione, la Lube Banca Marche se la dovrà vedere con una delle 16 squadre provenienti dalla coppa Cev.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X