“Scudetto? Trento e Cuneo favorite
ma noi arriveremo fino in fondo”

Cristian Savani soddisfatto della sua Lube. L'atleta è ancora in dubbio per domenica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Savani-attacca

Cristian Savani, pedina di grande spessore per la Lube

di Andrea Busiello

Con l’arrivo di Lampariello la Lube si rinforza soprattutto nel reparto difensivo ed il che non è da sottovalutare. Magari verrà utilizzato poco ma l’ex atleta di Pineto potrebbe dare una grande mano in ricezione alla causa biancorossa, più che in attacco. Domenica al Fontescodella c’è il big match contro Trento, nei biancorossi è ancora in dubbio la presenza di Cristian Savani, infortunatosi nella precedente sfida contro la sua ex Perugia. Noi lo abbiamo ascoltato per saperne di più.

Salve Savani, innanzitutto come sta?

“Il dito va meglio, ieri non ho potuto attaccare ma sicuramente rispetto a domenica scorsa le cose sono migliorate”.

Domenica sarà della gara contro Trento?

“Non lo so. Al momento ancora non riesco ad attaccare dunque direi di no ma ho tanta voglia di essere a disposizione, sto facendo terapie tutti i giorni per guarire il prima possibile. Mi piacerebbe poter fare almeno un allenamento con la squadra, poi sarà il tecnico a decidere eventualmente sul mio impiego”.

Abbiamo notato che si è subito inserito bene nell’ambiente Lube. Concorda questa disamina?

“Si, è vero. Sono molto contento di aver fatto questa scelta e venire a Macerata. Sia io che mia moglie ci troviamo molto bene. Ho già notato il calore della gente ed i tifosi ci fanno sentire quasi come fosse una famiglia, spero di regalare loro grandi soddisfazioni”.

E’ una Lube che può vincere lo Scudetto secondo lei?

“E’ presto per dirlo. Ci vuole tanta strada per arrivare alla fine ma sono convinto che le potenzialità ci sono ed alla fine questa Lube dirà la sua. Cuneo e Trento sono le squadre da battere ma noi siamo una squadra forte che combatterà fino alla fine per vincere il tricolore”.

Passiamo alla gara contro Trento: ci vorrà un Fontescodella formato bolgia per fare risultato…

“Si, sarebbe bello avere un palazzetto completamente gremito che ci possa spingere dalla prima all’ultima palla. D’altronde proprio Trento ha un calore intorno a se devastante, noi vogliamo vincere anche grazie all’apporto dei nostri tifosi”.

Passando alla sua vita al di fuori dal Palas, ha avuto modo di apprezzare la città?

“Ho avuto poche giornate libere fino ad oggi ma ho già avuto modo di constatare che è una città tranquilla dove si vive molto bene, e questo è importante per un giocatore. Appena avrò un pò di tempo libero prometto che visiterò la città”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X