Il Serralta si gode la vetta
Patron Crescenzi: “Voliamo bassi”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
marco-crescenzi

Il presidente del Serralta Marco Crescenzi

Non può che essere contento Marco Crescenzi, presidente del Serralta, quando guarda la classifica del girone F del campionato di Seconda Categoria e vede la sua squadra tutta sola in vetta. Per il Serralta questo primo posto è da una parte una piacevole sorpresa e dall’altra un evento che conferma un periodo d’oro iniziato la passata stagione, con il ventennale della fondazione e con la prima storica qualificazione ai play-off, e che prosegue con questa posizione mai raggiunta prima nella storia della società. In casa Serralta nessuno nasconde la soddisfazione tanto meno il Presidente Crescenzi: “E’ davvero una piacevole sensazione quella che si prova osservando la classifica e vedere che lassù davanti a tutti il nome che si legge è proprio il nostro; è vero che ci aspettavamo di fare bene, ma mai potevamo pensare e credere che dopo otto giornate ci saremmo venuti a trovare tutti soli in testa, cosa che al Serralta non era mai capitato nella sua lunga storia di campionati trascorsi in Seconda Categoria (altro curioso record è quello di essere l’unica formazione del girone F a militare da diversi anni di fila in questa serie). Siamo stati bravi e fortunati ad essere stati i primi a realizzare un primo allungo e ad abbozzare una mini-fuga in testa, spezzando l’equilibrio che c’era stato fino a questo momento allungando il passo e mettendo un po’ di punti tra noi ed il gruppone che ci sta dietro”.  Con il primo posto cambia qualcosa come obiettivi? “Almeno per il momento per noi non cambia nulla – ribatte Crescenzi – perché il traguardo finale rimane quello di inizio stagione che è di entrare nei play-off in modo da ripetere il fantastico risultato dello scorso anno; riguardo il primato attuale, oltre a viverlo con entusiasmo e gioia, ci deve servire per crescere e per acquisire una nuova giusta mentalità che ci consenta di fare un passo avanti nella nostra autostima e nella consapevolezza di essere forti e competitivi in modo da saper gestire ogni momento e saper far fronte alla pressione che ora da primi della classe aumenterà e ci metterà alla prova fin da subito, a cominciare da sabato prossimo contro il Sarnano che costituirà un valido banco di prova sotto questo punto di vista”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X