Pokerissimo Civitanovese
Tripletta per Noschese,
Santegidiese umiliata

SERIE D- Al Polisportivo finisce 5-1. Pieno salutare per i rossoblù
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Civi-6-300x179

di Emanuele Trementozzi

Nella giornata in cui il Teramo scavalca in testa alla classifica la Jesina, nel girone F di serie D, la Civitanovese affonda la Santegidiese per cinque reti ad una e accorcia a quattro le lunghezze dalla vetta. Una gara che si preannunciava difficile per i rossoblù, che avevano raccolto un solo punto nelle ultime due gare e come se non bastasse dovevano far a meno del capitano Serapica per infortunio. Ma la voglia di riscatto era tanta e sin dai primi minuti si rende pericolosa la squadra di casa con due conclusioni che sfiorano il palo della porta avversaria. Ma al 13’ accade l’incredibile. Al primo tiro in porta degli ospiti, Laboragine piazza sotto l’incrocio una punizione dai venti metri e porta la sua squadra in vantaggio. Ma la rabbiosa reazione locale non tarda ad arrivare. Al 20’ l’estremo difensore Di Vincenzo esce su Buonaventura fallosamente e il direttore di gara non ha dubbi: ammonizione per il portiere e calcio di rigore. Lo stesso Buonaventura trasforma con freddezza. I rossoblù sembrano più tonici e determinati degli avversari e spingono sull’acceleratore. Al 30’ Palumbo taglia perfettamente per l’accorrente Buonaventura, che entrato in area anticipa l’uscita del portiere ospite e insacca.

Civi-1-300x178

Risultato ribaltato e prima del riposo c’è tempo per il contropiede di Palumbo, che si fa quaranta metri palla al piede ma si fa respingere di piede il suo tiro a pochi metri dalla linea di porta. La ripresa inizia con lo stesso copione del primo tempo e in pochi minuti il direttore di gara, Piccinini di Forlì, non vede un chiaro fallo di rigore su Palumbo e a campo opposto su Rizzi. Penalty sacrosanti entrambi, ma non ravvisati dall’arbitro romagnolo. Il gol sembra alle porte e al 38’ la Civitanovese chiude i conti. Con la Santegidiese sbilanciata in avanti alla ricerca del pareggio, Noschese riparte in contropiede e dopo aver superato il centrale avversario si dirige verso la porta di Di Vincenzo concludendo la sua fuga di 40 metri palla al piede con la rete del tre a uno. Sembra finita ma i rossoblu capiscono che possono affondare e in contropiede colpiscono altre due volte. Buonaventura recupera palla al centro del campo e lancia lo scatenato Noschese che entra in area dalla sinistra e trafigge l’estremo difensore ospite. Siamo al 40’ e in pieno recupero, l’inafferrabile esterno civitanovese fa tris personale. Ancora in contropiede riceve un pallone e sigla il quinto gol simile al precedente.

Civi-3-300x199

il tabellino:
CIVITANOVESE: Paniccià, Tidei, Bordi, Rachini, Marotta ( Cucco ), Orlando, Serantoni ( Genovese ), Mandorino, Palumbo ( Lazzarini ), Buonaventura, Noschese; All. Massimo Paciotti.

SANTEGIDIESE: Di Vincenzo, Bizzarri, Grasso ( Laezza ), Perra, Ferrante ( Storani ), Gabrieli, Laboragine, Casali D ( Fabrizi ), Bucchi, Rizzi, Casali M; All. Francesco Terrani.

ARBITRO: Piccinini Marco di Forlì.
RETI: 13’ p. t. Laboragine, 20’ p. t. Buonaventura ( R ), 30’ p. t. Buonaventura, 38’ s. t. Noschese, 40’ s. t. Noschese, 48’ s. t. Noschese.
NOTE: Calci d’angolo: Civitanovese 5 p. t., 2 s. t.; Santegidiese 1 p. t., 2 s. t. Ammoniti: Grasso ( gioco falloso ), Di Vincenzo ( gioco falloso ), Fabrizi ( gioco falloso ), Rachini ( gioco falloso ), Palumbo ( simulazione ). Minuti di recupero: 2 p. t., 3 s. t.

Foto di R.Vives

Civi-4-300x177

Civi-5-300x199



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X