Brusca frenata della Recanatese
A Teramo non c’è storia: finisce 3-0

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Luca-Patrizi

Il difensore della Recanatese Luca Patrizi

di Mauro Nardi

La Recanatese non riesce nell’impresa di fermare la corsa del Teramo che con il successo odierno conquista la vetta solitaria della classifica del girone F della serie D. L’undici giallo rosso ha potuto fare ben poco sul rettangolo di gioco degli abruzzesi sopratutto dopo l’inferiorità numerica maturata alla mezz’ora. La doppietta di Arcamone e il gol di Costa Fereira hanno confezionato il 3-0 e condannato alla seconda battuta d’arresto consecutiva la truppa di Siroti e Baldoni che recrimina e non poco per il legno colpito da Moretti ma sopratutto per il rosso diretto sventolato a Patrizi alla mezz’ora del primo tempo per un fallo da ultimo uomo sul quale pesa e non poco la netta posizione di fuorigioco dell’attaccante teramano. Situazioni che hanno caratterizzato una prima frazione di gioco nella quale i giallo rossi hanno tenuto testa alla quotata formazione locale, brava ed opportunista nello sbloccare il risultato dopo appena venti minuti di gioco. Sotto di un gol e con un uomo in meno il secondo tempo non ha avuto storia. La Recanatese ha subito la qualità e la velocità dei padroni di casa che con rapide ripartenze hanno messo in cassaforte il risultato.

RECANATESE: Cantarini, Torregiani, Morbiducci, Patrizi, Ristè, Moretti, Marchetti (Zannini), Moriconi, Sbarbati (Pericolo), Garcia, Basilico (Leopardi). All: Siroti-Baldoni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X