Terzino, bomber e dirigente:
Basso parla della sua Real Citanò

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
LORENZO-BASSO-003-300x225

Lorenzo Basso del Real Citanò

di Emanuele Trementozzi

Lorenzo Basso, classe ’84. Terzino destro con licenza di spingersi all’attacco. Ne sa qualcosa La Saetta, che venerdì scorso è stata trafitta due volte dal difensore bomber. Lo abbiamo incontrato e ci ha descritto quei momenti indimenticabili.

Salve Basso: terzino, dirigente e dalla settimana scorsa anche spietato marcatore. Possiamo affermare con certezza che è una delle anime della Real Citanò?
“Non esageriamo; cerco di svolgere il mio duplice ruolo di giocatore – dirigente con impegno e dedizione ma bomber non lo sono mai stato. Venerdì è successo qualcosa di straordinario, anche se devo ammettere che è stata una sensazione bellissima”.

Ha iniziato la sua carriera calcistica nelle giovanili di Casette d’ Ete, Montecosaro e Montegranaro. Quale periodo ricordi con maggiore soddisfazione?
“Sicuramente il periodo a Casette è stato il più formativo e entusiasmante. Ho esordito all’età di 16 anni nell’Under 18 ed è la gara che ha segnato il mio inizio tra i grandi. Ancora la ricordo con emozione. La seconda categoria disputata a Casette mi ha dato molto sotto il profilo calcistico”.

Nella Real Citanò fa parte anche della dirigenza. Più oneri o onori?
“Sicuramente una bella responsabilità. Questa doppia veste mi permette di essere vicino alla squadra in ogni istante e mi dà la possibilità di risolvere eventuali problematiche studiandole da due visioni differenti”.

Quali obiettivi si pone Basso per questa stagione calcistica?
“Il nostro obiettivo primario è quello di migliorare la performance dello scorso campionato. Arrivare oltre i 30 punti e soprattutto terminare con armonia e unione d’intenti come squadra e società. Siamo giovani e questo può a volte rivelarsi un deficit. Ma abbiamo tanto entusiasmo e ci faremo valere”.

Sabato prossimo San Girio. Gara difficile?
“Abbastanza. Loro sono una squadra quadrata e ben disposta in campo. Ma noi viaggiamo con il morale alto e la nostra classifica ci permette di affrontarli con assoluta tranquillità”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X