Salvucci graffia al 79′
Rione Pace corsaro a Matelica

LA PARTITA DELLA SETTIMANA IN TERZA CATEGORIA
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
RIONE-PACE

La formazione del Rione Pace che ha espugnato Matelica

di Luigi Labombarda

Il Rione Pace conquista i 3 punti al Comunale di Matelica in una gara che non ha regalato grandi emozioni. Quando il match sembrava ormai incanalarsi verso lo 0-0, un errore della difesa ha consentito a Salvucci di presentarsi smarcato in area e, si sa, in queste situazioni il “Cobra” non perdona. Per il Fabiani è un passo indietro rispetto alla vittoria a Sforzacosta ma, nel complesso, il pubblico ha assistito a due squadre che si sono rispettate l’un l’altra e che saranno protagoniste del girone G.

LA CRONACA – Mister Di Piero schiera la Fabiani Matelica con il 3-4-1-2, con Cristian Dolce a supporto delle punte Liberti e Ruffini, mentre il Rione Pace si dispone con il 4-4-2 con Calò accanto a Salvucci. Dopo una lunga fase di studio, il primo tiro nello specchio della porta arriva solo al 20’ con il terzino Oro che conclude debolmente dopo il corner calciato da Poloni. Un minuto dopo Berozzi scatta sulla destra e crossa un pallone basso, Salvucci si tuffa e colpisce di testa ma la palla termina a lato. Al 38’ ancora Oro calcia una punizione dal limite ma la traiettoria è centrale: facile la parata di Lacchè. Si va al riposo con la formazione di casa praticamente non pervenuta, troppo timorosa dietro ed inconcludente davanti.

SALVUCCI

Il centravanti del Rione Pace Alessandro Salvucci

Nell’intervallo Di Piero toglie Cola per Gentilucci passando al 4-2-3-1 mentre nella squadra ospite Bonfigli rileva un Calò abulico. La Fabiani sembra più intraprendente: al 50’ Dolce calcia una punizione dai 30 metri e colpisce la traversa, sul rimbalzo piomba Ruffini ma calcia fuori. Tre minuti più tardi Poloni dalla sinistra crossa a centro area, Salvucci si produce in qualche modo in una rovesciata che Lacchè, poco reattivo, respinge di piede. Al quarto d’ora della ripresa Berozzi batte un calcio di punizione a spiovere in area, Poloni ci prova di testa ma la palla va fuori. Intorno al 65’ altra fiammata della Fabiani: dopo un corner avversario andato a vuoto scatta il contropiede, con Ruffini che attraversa tutto il campo palla al piede e serve Liberti, il quale incredibilmente da breve distanza non inquadra lo specchio della porta. Poco dopo Correnti va alla conclusione dal limite, sugli sviluppi di una punizione, ma Gentili blocca a terra. Il match scivola via verso i minuti finali, quando accade l’episodio che decide la partita: la difesa della Fabiani non riesce a disimpegnare un pallone innocuo che carambola sulla gamba di Berozzi. La sfera schizza in area di rigore dove Salvucci si trova smarcato e appoggia in rete sull’uscita di Lacchè: è l’1-0 al 79’ minuto. Dolce non ci sta ed impegna ancora Gentili su punizione tre minuti dopo, ma il resto della squadra ha ormai mollato e rischia di capitolare al 90’ ancora con Salvucci che non approfitta di un altro errore in difesa da parte di Taddei, calciando addosso a Lacchè da breve distanza. Fra quattro giorni sarà ancora Fabiani Matelica – Rione Pace: le due squadre si affronteranno però per il primo turno della seconda fase della Coppa Marche. Tra sette giorni la truppa di mister Montenovo ospiterà la Nova Camers mentre la Fabiani sarà di scena ad Esanatoglia per uno dei classici derby dell’alto maceratese.

IL MIGLIORE: Berozzi (Rione Pace): la sua spinta costante sulla destra è il problema principale da affrontare per gli avversari, tanto da costringere Di Piero ad accorgimenti tattici per arginarlo. Ed ha “solo” 42 anni, inesauribile.

il tabellino:
FABIANI MATELICA: Lacchè 6, Mosconi 6, Taddei 5, Cola 5,5 (dal 1’s.t Gentilucci 6), Poduti 5,5, Menichelli 6, Michiorri 5,5, Correnti 5,5, Liberti 5,5, Dolce 6,5, Ruffini 6 (dal 76’ Jasarovski sv.). A disp. Antonelli, Cordovani, Lunadei, Tozzi, Sportoletti. All. Di Piero.

RIONE PACE: Gentili 6, Berozzi 7, Oro 5,5 (dal 73’ Di Buò sv.), Ciccarelli 6 (dall’84’ Pompei sv.), Animento 6, Poloni 5,5, Trinchieri 6, Petrini 7, Salvucci 6, Calò 5,5 (dal 1’s.t Bonfigli 6), Corsalini 6,5. A disp. Trillini, Santangelo, Leonardi, Menichelli. All. Montenovo.

ARBITRO: Bracaccini di Macerata.

RETE: al 79’ Salvucci.

NOTE: angoli 2-9. Ammonito Menichelli (Fabiani Matelica). Recuperi 0’ p.t. – 3’ s.t.

FABIANI-MATELICA

La compagine del Fabiani Matelica



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X