Polemiche, gol ed espulsioni
Maceratese-Corridonia finisce 1-1

A segno Barucca e Cardinali. Espulsi Cacciatori e Gentilucci
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ma-1-300x267

Barucca esulta dopo il gol

di Andrea Busiello

Maceratese e Corridonia si dividono la posta in palio al termine di un match bruttino, che ha lasciato tutti scontenti. All’Helvia Recina (buona la cornice di pubblico, stimato in circa 900 unità) finisce 1-1 con reti di Barucca per gli ospiti e Cardinali per la truppa di casa, entrambe realizzate di testa. Dicevamo, che ha lasciato tutti scontenti, dal canto biancorosso perchè la squadra non ha offerto una prestazione positiva e per di più è stato espulso Cacciatori mentre dall’altra perchè la vittoria sembrava davvero a portata di mano. Il Corridonia approfittando di una Maceratese brutta per i primi 60′ ha avuto l’occasione di chiudere il match con Rosi, ma il palo gli ha detto di no e così nel finale è arrivata la rete di Cardinali. Andiamo alla cronaca della gara. Siamo al 10′ quando Iuvalè ci prova senza entusiasmo: sfera sul fondo. Corridonia che con Dell’Aquila tira dai 20 metri e pallone sul fondo. Al 16′ bella conclusione dalla distanza di Marasca, palla alta di poco. Al 21′ clamoroso gol mangiato dal Corridonia: Dell’Aquila serve al centro dove arriva Rosi che da due passi manda clamorosamente alto sopra la traversa. Il gol non tarda però ad arrivare e così al 29′ calcio d’angolo di Nerpiti con Barucca che salta incredibilmente solo e deposita in rete alle spalle di Armellini, clamorosa ingenuità difensiva della Maceratese e vantaggio ospite. La reazione dei locali è effimera, ci prova Trillini al 31′ ma il suo tentativo viene smorzato senza patemi. Al 33′ è ancora Rosi a creare scompiglio, superato Grcic si trova solo dinanzi ad Armellini che salva la situazione. Si va al riposo con il Corridonia avanti 1-0.

Ma-2-240x300

L'espulsione di Cacciatori

Nella ripresa la Maceratese ci prova subito al 6′ con Cacciatori ma la sfera viene deviata in corner; minuto numero 20, Ramadori ci prova in mischia ma pallone deviato dagli ospiti. Al 26′ l’episodio chiave del match. Rosi solo soletto contro Armellini lo supera ma la sfera incoccia la base interna del palo e torna in gioco. Al 35′ l’espulsione di Cacciatori per un fallo, apparso netto, ai danni di un avversario. L’atleta, forse in preda alla rabbia per il fischio subito ha dato due calci consecutivi in maniera non cattiva ma comunque fallosa a gioco fermo all’indirizzo dell’avversario ed il direttore di gara l’ha mandato sotto la doccia. Ingenuità che costerà cara alla Maceratese. Dopo 2′, siamo al 37′, ristabilita la parità con la sciocca espulsione di Gentilucci il quale già ammonito calcia via il pallone a gioco fermo. Rosso inevitabile, e sulla punizione seguente stacco imperioso di Cardinali e palla in rete per l’1-1 finale. Negli ultimi 10′ la Maceratese è generosa ed il Corridonia si mantiene sulla difensiva, alla fine finisce con un pari apparso giusto per quello visto in campo. Se da una parte il Corridonia merita gli applausi per l’ottima condotta di gara in base alle qualità della squadra, l’involuzione di gioco e la sciocchezza sul gol preoccupa una Maceratese non più scintillante come nelle prime uscite ufficiali.

Ma-3-300x200

I tifosi della Maceratese esultano dopo il pareggio

IL MIGLIORE: Francesco Cardinali (Maceratese). E’ un giocatore particolare. Fa poco movimento e magari tecnicamente non eccelle ma la Maceratese non può prescindere da lui. Dentro l’area di rigore è un “toro”, di testa fa sempre gol. Se oggi la Maceratese ha evitato la figuraccia è tutto merito suo.

il tabellino:

MACERATESE: Armellini 6, Romagnoli 6, Borgiani 6 (60′ Eclizietta 6), Trillini 5.5, Del Moro 6, Grcic 5, Iuvalè 6.5, Croceri 5.5, Cacciatori 5, Belkaid 6, Ramadori 5.5 (75′ Cardinali 7). All: Pierantoni 6.

CORRIDONIA: Natali 6, Gentilucci 5, Martinelli 6.5, Agus 6, Barucca 6.5, Pazzelli 6, Taglioni 6 (79′ Longo sv.), Rosi 6.5, Dell’Aquila 6, Nerpiti 6 (58′ Pandolfi 6), Marasca 6 (87′ Raffaeli sv.). All: Ciarlantini 6.5.

ARBITRO: Domenella di Ancona 6.5.

RETI: 29′ pt Barucca, 38′ st Cardinali.

NOTE: Spettatori circa 900. Espulsi Cardinali al 35′ st e Gentilucci al 37′ st. Ammoniti Del Moro, Croceri e Ramadori.

Foto di Guido Picchio

Ma-4-300x262

Cacciatori protesta dopo l'espulsione

Mac-51-300x200

La tribuna dell'Helvia Recina

Ma-6-300x203

Maurizio Mosca all'Helvia Recina. Ritorno di fiamma per lui?

Ma-7-300x226

Ramadori subisce fallo a centrocampo

Ma-8-300x199

I biancorossi pareggiano con Cardinali

Ma-10-300x200

La tribuna dell'Helvia Recina praticamente gremita, bello il colpo d'occhio



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X