Festa a Montecassiano
per “L’Atletica va a scuola”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della giornata festosa a Montecassiano

Una mattinata di gioco e divertimento con lo sport. Ieri a Montecassiano (MC), oltre 400 alunni sono stati i protagonisti dell’iniziativa “L’atletica va a scuola”, promossa dalla Fidal insieme a Kinder+Sport, nella cornice del polo sportivo di San Liberato, reso ancora più accogliente da uno splendido sole. Il campo di atletica si è così trasformato in un parco giochi all’aperto, dove tutti hanno potuto mettersi alla prova, tra piccole gare di velocità, salti e lancio del vortex, fino alla mega-staffetta finale. La manifestazione ha coinvolto 21 classi di due scuole primarie, la “Via Carducci” di Montecassiano e la “Enrico Fermi” di Sambucheto, con l’entusiasmo travolgente dei bambini e dei ragazzi ad accogliere il testimonial John Mark Nalocca, ostacolista marchigiano di Centobuchi che si è laureato quest’anno campione italiano assoluto sui 60hs indoor, oltre a confermare il tricolore promesse per la terza volta consecutiva nei 110hs. C’erano anche i portacolori dell’Atletica Montecassiano: la quattrocentista Lara Corradini, vicecampionessa italiana promesse, e Lorenzo Veroli, quinto ai Mondiali allievi 2009 sui 400hs, per un evento voluto dal presidente della società locale, Luciano Camilletti, e dal Comune di Montecassiano, rappresentato dal sindaco Mario Capparucci e dall’assessore allo sport, Luciano Luzi. Presenti poi il consigliere Fidal Marche, Alberto Gatto, il presidente del comitato provinciale Fidal di Macerata, Sandro Antognini, e il coordinatore dell’ufficio scolastico provinciale, Mauro Minnozzi. La festa ha avuto inizio con la sfilata delle scuole e la presentazione delle classi, Montecassiano in maglia bianca e Sambucheto in blu. A seguire il via ai giochi, dato dal brillante Nalocca che non si è risparmiato nel correre e nell’incitare i mini-atleti, dispensando loro consigli utili. Per i più piccoli, dalla prima alla terza elementare, c’erano i percorsi di destrezza, con cerchi, birilli e il lancio del vortex, mentre le quarte hanno provato il salto in lungo e le quinte si sono cimentate nello sprint sui 50 metri. Alla fine, una coinvolgente staffetta mista, la merenda e una festosa pioggia di coriandoli per salutare il successo dell’iniziativa. Ogni insegnante ha ricevuto un apposito kit di schede formative, mentre sono state consegnate le sacche con il materiale tecnico per lo svolgimento dell’attività nel corso dell’anno, che verrà effettuata nelle scuole.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X