Accusato di stalking
Non potrà avvicinare
l’avvocato del figlio

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

stalking

Un settantaduenne di Porto Sant’Elpidio non potrà avvicinarsi a un avvocato del luogo né percorrere le vie prossime al suo studio o alla sua abitazione. Si tratta di una misura cautelare disposta dal gip di Fermo, che ha ritenuto l’anziano responsabile di stalking nei confronti del legale, con atti persecutori di violenza e minaccia che si protraevano da tempo.
Il settantaduenne riteneva l’avvocato responsabile di una serie di inadempienze nella conduzione della difesa del figlio in un procedimento penale. Si trattava, peraltro, di una difesa d’ufficio, che per di più aveva permesso di scagionare completamente l’imputato, finito davanti al giudice per clamoroso caso di omonimia. Il padre, però, non conoscendo le dinamiche processuali, aveva riversato il suo risentimento sul professionista, che alla fine si è rivolto ai carabinieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X