Sorveglianti e maschere dello Sferisterio:
“Il bando è illegale, va modificato”

Si chiede un incontro con Carancini e Capponi per trovare una soluzione

- caricamento letture

SFERISTERIO_maschere

Nuovo comunicato da parte delle maschere e dei sorveglianti dello Sferisterio:

“L’assemblea delle maschere e dei sorveglianti dello Sferisterio, riunitasi in data 31 maggio 2010, afferma che:
1. Come confermato dai principali sindacati cittadini, il bando per mascherine e sorveglianti in occasione dello “Sferisterio Opera Festival 2010” è illegale, in quanto:
-la richiesta del corso antincendio rischio alto e  la richiesta del certificato di sana e robusta costituzione  violano gli articoli 18, 36 e 37, 41 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 numero 81 (Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro), dato che i requisiti richiesti in sede di bando devono essere un onere a carico del datore di lavoro, e non del lavoratore.
2. Inoltre, riteniamo che il pre-requisito dei 95/100 ottenuti per il diploma delle superiori rappresenti un elemento discriminatorio, in quanto:
-trascura i possessori di un titolo di laurea;
-impedisce di fare la domanda a persone aventi una formazione ed esperienza adeguati al ruolo ma che alle scuole superiori non hanno raggiunto la “fatidica soglia” di 95/100;
-non apre la possibilità di lavorare a studenti che solo nel periodo estivo hanno l’opportunità di entrare nel mondo del lavoro.
3. I termini della domanda sono assolutamente sproporzionati rispetto alla tipologia di lavoro (come mostra la raccomandata con ricevuta di ritorno da inviare all’associazione Sferisterio). Stimiamo che un’auto-formazione adeguata al bando possa costare tra i 400 e i 600 euro (tra raccomandata, corso antincendio rischio alto e certificato medico), il doppio dello stipendio ricevibile per l’intera stagione all’Arena.
4. L’età compresa tra i 18 e i 30 ci risulta discriminante e assurdo e, insieme con il voto di diploma, costituiscono un’evidente contraddizione perché la gran parte dei diciottenni non ha ancora conseguito il diploma (ma potrebbe diplomarsi con un’ottima votazione!).
I tempi prolungati ed il costo ci impediscono di avviare una vera e propria vertenza per annullare il bando, per questo
CHIEDIAMO
1) il ritiro del bando, o sue sostanziali modifiche, in scadenza all’8 giugno 2010;
2) all’associazione Arena Sferisterio, al Comune, nella persona del Sindaco Romano Carancini, e alla Provincia, nella persona del Presidente Franco Capponi, di convocare al più presto (preferibilmente entro la fine della settimana) un incontro per lavorare ad una soluzione.
Consapevoli della necessità di indire un bando limpido e chiaro per le future assunzioni, e fiduciosi di ricevere il dovuto ascolto, anche alla luce dei malumori di chi per la prima volta voleva proporsi come mascherina – sorvegliante, porgiamo cordiali saluti.

Il precedente comunicato stampa e il dibattito:

https://www.cronachemaceratesi.it/?p=27068



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X