Studente pestato per una sigaretta
Paura alla stazione degli autobus

BULLISMO - Un altro episodio di violenza in piazza Pizzarello
- caricamento letture

piazzapizzarello1-300x200

di Roberto Scorcella

‘Hai una sigaretta?’, ‘No, non fumo’.

E’ bastata questa risposta a uno studente pendolare di 14 anni in attesa del bus a Macerata, per essere picchiato e scaraventato a terra da un minorenne italiano e uno di colore, entrambi sui 15-16 anni, che non conosceva.

Sarebbe stato l’italiano a sferrargli un primo pugno alla tempia facendogli cadere gli occhiali, poi entrambi l’hanno pestato fino a rompergli il naso. La giovane vittima, una volta a terra, è stata ancora riempita di calci e pugni sia sul volto che sul corpo.  L’aggressione, avvenuta nei corridoi del Terminal Bus di piazza Pizzarerello, si è verificata durante la forte affluenza dei giovani che erano in attesa dei rispettivi autobus per far rientro alle proprie abitazioni.

Qualcuno ha visto il pestaggio e ha dato l’allarme alla polizia. Gli agenti hanno trovato il ragazzo seduto su una panchina, ancora sanguinante. E’ stato immediatamente sottoposto alle cure dei sanitari del 118 che hanno provveduto ad accompagnarlo all’Ospedale Civile di Macerata.

Il ferito ne avrà per 15 giorni per la frattura delle ossa del setto nasale.

Ancora senza nome gli aggressori, che all’arrivo della Polizia avevano già fatto perdere le loro tracce, anche se il giovane malmenato ne ha fornito una perfetta descrizione agli inquirenti.

Un altro episodio di violenza si era verificato al Terminal dei bus lo scorso 27 marzo quando due giovani fratelli picchiarono un controllore e un autista:

https://www.cronachemaceratesi.it/?p=18653



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X