Sua Eccellenza Corridonia
Sorpasso all’ultima curva

I ragazzi di mister Ciarlantini festeggiano la vittoria del campionato
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Foto-Corridonia-1-300x169

di Andrea Busiello

La vittoria in volata del Corridonia ha mandato in estasi tutto un paese, che si è stretto intorno alla squadra allenata da mister Giovanni Ciarlantini, approdata nel torneo regionale d’Eccellenza. L’ultima giornata è stata decisiva in quanto Nerpiti e soci hanno violato il terreno della Cuprense ed invece sia l’Atletico Piceno che il Trodica hanno perso consentendo ai corridoniensi di tagliare il traguardo dinanzi a tutti. Una promozione fortemente voluta dallo staff, dalla dirigenza e da tutti i giocatori. Noi siamo andati ad ascoltare la voce di mister Giovanni Ciarlantini su questo risultato eccezionale conseguito dalla sua squadra.

Mister Ciarlantini, la prima cosa che ha pensato domenica appena finita la gara di Cupramarittima…

“Sai, in quei momenti si fa fatica a pensare qualcosa. Sono diversi i pensieri che ti passano per la testa, l’unica cosa che posso dire è che ero davvero molto contento per questo risultato che siamo riusciti a raggiungere”.

Vincere il campionato all’ultima giornata è qualcosa di incredibile…

“Si, diventa tutto più bello perchè fino all’ultimo secondo è tutto ancora in gioco e tutto ti lascia con il fiato sospeso. Credo che alla fine abbiamo meritatamente vinto il campionato dato che per 26-27 giornate siamo stati in vetta ed alla fine tagliare il traguardo per primi forse è la cosa più giusta”.

Foto-Corridonia-3-300x169

A chi dedica questo trionfo?

“Innanzitutto alla mia famiglia, poi anche a Dio. Io sono molto religioso e dunque credo molto che qualcuno dall’alto mi abbia dato una mano a raggiungere quest’obiettivo; ovviamente un grazie chilometrico lo debbo al mio staff composto da Gesuelli e Colasuonno e tutti i ragazzi che sono stati straordinari”.

Mister, qual è stata la partita più bella di questa stagione?

“Ce ne sono state diverse di partite giocate bene ma credo che la vittoria per 3-0 in casa dell’Atletico Piceno sia stata la sfida più importante perchè ci ha permesso di renderci conto della nostra forza; la più brutta sicuramente quella persa contro il Trodica”.

Magari è presto, ma bisogna pensare subito al futuro: rimarrà sulla panchina del Corridonia in Eccellenza?

“Non mi pongo limiti; spero che la società progetti qualcosa di serio ed allora io sarei pronto a rimanere di sicuro. Quest’anno è stata una sfida vinta ma credo che per fare l’Eccellenza ci voglia un progetto serio, nelle prossime settimane valuteremo con la società e vedremo il da farsi”.

Foto-Corridonia-2-300x169

LA ROSA DEL CORRIDONIA

PORTIERI: Terjek, Tamburri.

DIFENSORI: Salsiccia, Martinelli, Zuffati, Buado, Frattani, Giachè, Ferranti, Luciani, Innamorati, Pazzelli.

CENTROCAMPISTI: Trobbiani, Nerpiti, Rossi, Lucaroni, Pandolfi, Fantegrossi, Raffaeli.

ATTACCANTI: Arifi, Ambrosio, Okere, Marasca, Di Francesco, Maddaloni, Catini.

ALLENATORE: Giovanni Ciarlantini.

Foto-Corridonia-4-300x169



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X