La Lube deve vincere a Trento
per continuare a sperare

LA SEMIFINALE - I biancorossi, sotto 2-0, alle 18 giocano gara 3
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

igor-omrcen

di Andrea Busiello

Sarà l’ultima sfida della stagione? I tifosi della Lube s’interrogano su questa ipotesi. Domani alle ore 18. al PalaTrento la formazione campione del mondo potrebbe estromettere definitivamente dai giochi per la lotta scudetto la truppa cuciniera. Avanti già 2-0 nella serie di semifinale Kazyiski e soci sembrano essere favoriti per chiudere il conto sin dalla giornata di domenica, prendendo anche in considerazione che da ben 18 giornate l’impianto trentino non viene violato da nessuno. Macerata, che sarà spinta anche da un nutrito gruppo di sostenitori, dal canto suo farà di tutto per portare la contesa a gara quattro, la quale sarebbe in programma mercoledì prossimo al Fontescodella alle ore 20.30.

E’ ovvio che tra i biancorossi vige ancora un grande scoramento per come è stata persa la seconda sfida di semifinale perchè si è dimostrato di poter giocare ampiamente alla pari, se non anche meglio, della formazione campione d’Europa e del mondo ma alla fine la differenza dopo l’uscita dal campo di Swiderski si è sentita notevolmente. Si poteva stare qui a raccontare un’altra storia qual ora la prova di Cisolla fosse stata al pari di quella del martello polacco ed invece l’ex trevigiano chiudendo con il 18% in attacco ha steccato l’ennesima partita di una stagione particolarmente deludente; la sconfitta nel tie break è stata pesantissima, di certo la Lube ha perduto il tie break più importante della stagione. E’ però il momento di aggrapparsi all’ultima chance, la Lube domani a Trento deve solo vincere se non vuole chiudere in anticipo e con un risultato fallimentare una stagione partita sotto ben altri auspici. De Giorgi manderà in campo il solito sestetto con Vermiglio in diagonale con Omrcen (nella foto), Swiderski e Martino di mano con Podrascanin e Stankovic al centro. Libero, probabilmente Lorenzo Smerilli se Mirko Corsano non dovesse farcela. Dall’altra parte della rete Trento manderà in regia il polacco Zygadlo in diagonale con Vissotto, in banda Juantorena e Kazyiski con Birarelli e Sala al centro. Libero, Andrea Bari. La gara sarà trasmessa in diretta su Raisport ed anche su Radio Cuore, inizio alle 18.00. I biancorossi non possono fallire se vogliono continuare la stagione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X